Nuova pagina delle statistiche eToro: chiara, semplice e intuitiva!

Il social trading permette a chiunque voglia investire con il broker eToro di aprire il mercato Forex, incoraggiando le persone a collegarsi tra di loro, creando una rete dove discutere, investire, imparare e condividere la propria esperienza e conoscenza. Il tutto attraverso la rete. Per chi si appresta ad operare con il broker eToro, può consultare la pagina delle statistiche! Questa pagina è di particolare interesse soprattutto per tutti quegli utenti che si apprestano a prendere una precisa decisione su chi copiare grazie al  social trading del broker eToro. Vi comunichiamo inoltre che a partire da oggi è disponibile la nuova pagina delle statistiche! Vediamola meglio nel dettaglio.

pagina statistiche etoro

Cos’è la pagina delle statistiche?

La pagina delle statistiche, rappresenta un valido aiuto all’utente, in quanto gli darà la possibilità di vedere le statistiche sulle performance e sul comportamento di trading degli investitori preferiti che egli segue e lo aiuterà a stilare la sua valutazione se non anche a costruire il proprio portafoglio basato sulle performance e sullo stile di trading che più gli risulta essere consono alle sue prerogative, copiando proprio le prestazioni e lo stile di trading dei suoi investitori.

Come cambia la pagina?

La nuova pagina delle statistiche si rifà il lookCambiano le formule, il design grafico e vengono introdotti nuovi elementi. Tenete presente che si è operato anche su un miglioramento delle componenti esistenti, con lo scopo di aiutarvi a prendere le decisioni più importanti grazie anche alle informazioni più dettagliate sull’utente che volete copiare.

La nuova pagina delle statistiche si impernia su queste cinque schede principali:

  1. Prestazioni;
  2. Rischio;
  3. Copiatori;
  4. Trading;
  5. Informazioni aggiuntive.

Vediamo meglio il dettaglio, esplicando le varie schede.

  • Prestazioni:

In questa scheda cambia completamente l’approccio se si guarda al passato!

Infatti la performance o la prestazione di ogni utente è vista come una potenziale copia utile come fondo di investimento. Il tutto però sempre con gli allineamenti degli standard di settore rendendo disponibile sia i rendimenti mensili, sia i rendimenti annuali.

Vediamo ora come i risultati mensili possono meglio essere visualizzati sia in una tabella di facile lettura, sia in un grafico a barre che la accompagna.

new stats performance

In contemporanea a questa nuova proposta, sono state cambiate anche le modalità di calcolo della performance mensile. In questo caso non verrà più applicata la formula Dietz modificata, poiché questa ha riscontrato per la sua complessità differenti perplessità tra gli utenti. La nuova formula, che ha sostituito la precedente e che meglio si addice per semplicità è la seguente:

new stats formula

Dove avremo:

E1 = rappresenta il patrimonio alla fine del mese (equity, in inglese);

W = rappresenta il totale dei prelievi effettuati durante tutto il mese (withdrawal, in inglese);

E0  = è il patrimonio  all’inizio del mese (equity, in inglese);

D = è il totale dei depositi effettuati nel corso del mese.

La seguente formula può essere intemperata in questo modo: “la variazione netta del patrimonio prodotta dall’attività di trading in un determinato mese (e non dai flussi di cassa in entrata o in uscita).

Esempio:

Per spiegarla meglio facciamo un esempio pratico.

Supponiamo che nel mese di gennaio il patrimonio di partenza sia pari a 1.200 $. Supponiamo ancora che si siano persi 300 $ a seguito dell’attività di trading e si sono depositati altri 800 $.

Nel corso poi dello stesso mese si sono guadagnati ulteriori 900 $ con l’attività di trading. Questo stà ad indicare che nell’ultima settimana di gennaio il patrimonio ammontava a 2.800 $.

Ora supponiamo ancora di aver prelevato 500 $ per fare shopping e quindi il patrimonio alla fine di gennaio è di 2.300 $. Quale è stato l’utile nel mese di Gennaio?

Ora rapportiamo il tutto in formule;

E1 = 2.300 dollari è il patrimonio alla fine del mese;

W = 500 dollari è il totale dei prelievi effettuati nel mese;

E0 = 1.200 dollari è il patrimonio all’inizio del mese;

D = 800 dollari il totale dei depositi effettuati nel corso del mese.

Quindi avremo nella formula:

new stats formula

new stats example

L’utile di gennaio risulta essere pari al 40%.

Ora vediamo anche di calcolare il rendimento annuo. Ovviamente questo sarà calcolato semplicemente moltiplicando i rendimenti mensili per l’anno.

Se i rendimenti nel corso dei successivi 12 mesi saranno r1, r2, r3 … .r12, l’utile annuale sarà calcolato come segue:

(1+r1)(1+r2)…(1+r12) -1

Ecco quindi calcolati i rendimenti mensili:

Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic
3,5% 1% 10% -15% -2% 7% 6% -5% 4% 12% -8% 3%

Il ritorno annuale è:

(1+0,035)(1+0,01)(1+0,1)(10,15)(10,02)(1+0,07)(1+0,06)(10,05)(1+0,04)(1+0,12)(1-0,08)(1+0,03)-1=13,92%

  • Rischio:

new stats risk

Possiamo introdurre il rischio con un semplice proverbio:

Chi non rischia non rosica;

tutto questo ovviamente con un riguardo particolare quando si parla di mercati finanziari.

I rendimenti indicati nella scheda riferita alle prestazioni non sono stati raggiunti senza rischi.

Infatti la cosa principale e conoscere bene e comprendere anche i vari rischi che l’investitore intende assumere in futuro.

Con questo vogliamo introdurre il punteggio di rischio il quale si basa sui calcoli di valutazione del rischio consueti nel settore VAR.

Il punteggio di rischio esprime il rischio che l’investitore va assumendosi su una scala da 1 a 10; 1 indica un rischio bassissimo e 10 un rischio estremamente elevato.

La scheda evidenzia i seguenti elementi relativa al rischio:

  • Punteggio di rischio attuale:

Rappresenta la media del punteggio di rischio dell’utente negli ultimi 7 giorni. In questo caso possiamo usare la media perché i trader a rischio possano chiudere tutte le loro posizioni. Questo consente loro di ridurre il rischio.

  • Punteggio mensile medio di rischio:

Il grafico a barre mostra il punteggio mensile medio di rischio negli ultimi 12 mesi. Rispetto alla tabella delle prestazioni indicato sopra, questo fornisce un quadro reale sia del rischio sia del rendimento. Questo grafico mostra anche lo storico dell’investitore, dal quale è possibile imparare sulle tendenze di assunzione del rischio.

  • Perdita massima:

Il drawdown massimo rappresenta la perdita massima che il patrimonio ha subito nel corso di un dato periodo sia esso giornaliero, settimanale, o per tutto il periodo.

  • Copiatori:

new stats copiers

Abbiamo detto all’inizio dell’articolo e qui lo ripetiamo che eToro è un network di social investment, il cui punto di forza è la saggezza popolare.  Detto questo sappiamo anche che è importante essere informati su ciò che la community pensa su di un investitore, sia in termini di discussioni, sia in termini di investimenti effettivi.

La scheda che meglio esprime questo pensiero è la scheda relative ai copiatori, e questa lo mostra in maniera precisa:

  • il numero di copiatori, il quale sta copiando quell’investitore;
  • il grafico del copiatore, che meglio illustra gli importi relativi ai precedenti 12 mesi e la tendenza del copiatore negli ultimi 7 giorni.

Un nuovo elemento di questa scheda è la  “Copia AUM”. Questo elemento rappresenta un dato che indica la quantità di denaro attualmente allocato utilizzato per copiare l’investitore, ovvero la somma di tutti i fondi che i copiatori hanno investito sul trader, suddiviso per fasce: 50 mila, 50-100 mila $, 100-300 mila$ e oltre 300 mila $.

  • Trading:

new stats trading

L’ultimo elemento da analizzare riguarda il trading e più precisamente il modo come questo investitore ha ottenuto i risultati. La scheda relativa al trading riporta infatti tutte le informazioni più importanti relative sia alla cronologia di trading effettuata dall’utente sia sul suo stile di investimento.

Come si può osservare, la parte superiore della scheda mostra le transazioni totali effettuate e relativa redditività, media dei profitti e media delle perdite, al quale sarà aggiunta la distribuzione portafoglio, in forma di barra colorata.

La parte inferiore della scheda illustra invece i 3 principali strumenti di investimento in termini di numero di posizioni: mercati o persone; redditività; andamento medio di profitti e perdite.

Attenzione però che nel generare queste statistiche, non verranno più indicate come transazioni copiate. Questo andrà ad indicare che l’azione di copia è di per sé considerata un trading vero e proprio personale, con i relativi utili e perdite,  se non anche le transazioni copiate e che sono state effettuate dall’utente copiato non saranno prese in considerazioni  ai fini statistici.

  • Informazioni aggiuntive:

Questo elemento è importanti da prendere in considerazione quando si copia un utente; in questa sezione possiamo trovare le seguenti informazioni:

  • Attivo dal: indica la data in cui l’investitore ha iniziato la sua attività di trading con eToro.

È importante fare una distinzione a questo proposito e capire bene se ci troviamo di fronte ad un trader alle prime armi, o se stiamo seguendo invece un investitore esperto, il quale opera nel nostro network da ormai più di un anno.

  • Transazioni settimanali: indica il numero di transazioni effettuate nell’arco di una settimana.

Rappresenta un’indicazione del livello di attività. Un trader con mediamente 50 operazioni effettuate durante la settimana viene considerato come un utente attivo, mentre un trader con meno di 3 operazioni viene considerato come un investitori che privilegia il lungo termine.

  • Tempo medio di mantenimento: indica una particolare caratteristica del tipo di trader che si sta osservando.

Si tratta in pratica di un “day trader”, che permette di mantenere aperte le sue posizioni per pochi minuti o un investitore sul lungo termine.

  • Settimane redditizie: indica la percentuale di settimane in attivo dal momento in cui l’utente ha iniziato ad operare con eToro. La coerenza nel tempo rappresenta le migliori settimane redditizie.

Nel complesso queste statistiche ci aiutano a compiere decisioni informate per ciò che concerne la copia o meno del trader. Ricordiamo inoltre di seguire sempre le nostre informazioni e di investite responsabilmente!

Leave a Reply

ATTENZIONE !!!

PRIMA DI PROSEGUIRE HO UNA NOVITà IMPORTANTE PER TE

SE VUOI DIVENTARE UN VERO ESPERTO DI TRADING ONLINE, HAI BISOGNO DI UNA GUIDA CHE TI SPIEGHI QUALI SONO I SEGRETI CHE I TRADER DI SUCCESSO UTILIZZANO PER GUADAGNARE IN BORSA

 

HO DUE NOTIZIE DA DARTI, UNA BUONA ED UNA CATTIVA...TI DICO PRIMA LA BUONA

 

 

OGGI HAI LA POSSIBILITà DI SCARICARE GRATIS LA NUOVA GUIDA AL TRADING ONLINE

DEL VALORE DI 397€

NELLA NUOVA GUIDA AL TRADING TROVERAI


  • COME OTTIMIZZARE IL TUO CAPITALE PER OTTENERE IL MASSIMO DEL PROFITTO
  • COME SFRUTTARE LE PUBBLICAZIONI MACROECONOMICHE A TUO VANTAGGIO
  • I 3 MOVIMENTI DI PREZZO CHE TI FARANNO LETTERALMENTE RADDOPPIARE LE OCCASIONI DI PROFITTO
  • COME GUADAGNARE NEI MERCATI LATERALI SFRUTTANDO L'IGNORANZA DEI TRADER INESPERTI
  • COME EVITARE DI CADERE NELLE TRAPPOLE CHE I TRADER ESPERTI UTILIZZANO PER RUBARE LETTERALMENTE SOLDI AI TRADER INESPERTI
  • BONUS n°1: SEGNALI DI TRADING GRATIS
  • BONUS n°2: ASSISTENZA DI UN ACCOUNT MANAGER DEDICATO

PRIMA DI RINGRAZIARMI DEVO DARTI LA BRUTTA NOTIZIA... PER CONOSCERLA CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO 

PURTROPPO LA CATTIVA NOTIZIA è CHE LA NUOVA GUIDA AL TRADING NON SARà GRATIS PER SEMPRE

MA TORNERà A 397€ APPENA ABBANDONERAI QUESTA PAGINA

IL MOTIVO? NON VOGLIO CHE PERSONE POCO INTERESSATE POSSANO AVERE UN'ARMA COSì POTENTE TRA LE MANI

RICEVI LA GUIDA AL TRADING GRATIS, COMPILA I CAMPI QUI SOTTO E PASSA DALLA PARTE DEI TRADER DI SUCCESSO, LASCIAMO PURE CHE GLI ALTRI ESCANO DA QUESTA PAGINA, LORO FARANNO ESATTAMENTE LA FINE DEI TRADER INESPERTI: CADRANNO NELLA TUA TRAPPOLA