mercoledì, 17 Aprile, 2019

Trading online opinioni

Ho notato che su moltissimi siti ci sono opinioni sul trading online che sanno tanto di fake, ovviamente, i proprietari dei siti possono scrivere ciò che vogliono sia nei propri commenti, facendoli sembrare scritti da utenti reali, sia proporre testimonianze sul trading online che inventano di sana pianta.

Io certamente non starò qui a scrivere bufale sul trading online, ti dirò la mia opinione, che è quella che sinceramente penso ti possa essere più utile per capire se il trading online faccia per te.

Il mio personale parere sul trading online

Molti utenti pensano che per fare trading online basti aprire un conto demo e fare un po’ di pratica, ovviamente non è affatto così. L’attività di trading richiede non poche competenze, tali competenze devono essere acquisite e il tempo che intercorre tra la teoria e la pratica certamente non è di qualche giorno.

Per capire come fare trading online devi studiare: il trading è una vera e propria attività, non certo un passatempo, non certo qualcosa che si possa imparare in una o due ora. Purtroppo molti cercano su google il termine: “trading online opinioni” e pensano di trovare una soluzione per poter ottenere guadagni facili, se sei uno di questi devi necessariamente abbandonare questo paradigma perché ti porterà nel 100% dei casi a cadere nelle molte truffe che si trovano in rete.

La mia personale opinione sul trading è ovviamente positiva, l’attività di trading, se fatta bene, può regalare ottimi risultati, duraturi nel tempo, e certamente ti da quella libertà che altre tipologie di attività lavorative non hanno. Di seguito ti elenco quelli che sono i vantaggi più rilevanti che il trading online offre:

  • lavorare ovunque, ti basta un portatile o uno smartphone ed una connessione internet
  • essere libero da logiche lavorative aziendali, quindi, scrollarsi di dosso tutto quello stress che ciò comporta
  • ottenere guadagni molto alti, ovviamente in proporzione al capitale che si possiede
  • poter scegliere la tipologia di trading che meglio si adatta alla tua personalità

In sostanza, i vantaggi di fare trading online sono molti, ma non voglio fare le solite marchette, ci sono, come in tutte le cose, anche degli svantaggi, pertanto, ecco quelli che secondo me sono gli svantaggi principali che, almeno nel primo periodo, potrebbero demoralizzarti.

  • La curva di apprendimento non è veloce
  • Devi imparare bene a gestire la tua emotività
  • Devi imparare a gestire le perdite, che non potrai in alcun modo evitare, ma solo ridurre al minimo
  • Devi evitare di credere che la tua strategia sia infallibile
  • Devi saper gestire il tuo tempo in funzione della tipologia di trading che stai seguendo

Secondo la mia personale esperienza, il trading online ha certamente più lati positivi che negativi, ma ovviamente tutto dipende dalla tua personalità e predisposizione, infatti, non tutti hanno la capacità di gestire l’ansia che l’attività di trading comporta.

Detto ciò, voglio darti alcuni consigli utili che possono sia metterti al riparo dalle varie truffe che ci sono su internet relativi al trading online sia darti una mano nella fase inziale, fase che secondo me è fondamentale per decretare  il successo o l’insuccesso della tua attività di trading online.

Trading online consigli utili

Prima di tutto devi cambiare alcuni paradigmi che probabilmente hai, credimi, questo è l’unico modo per avere successo nel trading online.

Molti si approcciano a questo mondo credendo che si possano guadagnare molti soldi in modo abbastanza facile e veloce, devo ammettere che ciò è dovuto in larga parte a tutti quei siti che effettivamente propongono il trading in modo truffaldino.

Ti dico subito che con il trading online si possono ottenere ottimi guadagni, a patto che si conoscano le basi del trading e si utilizzi una giusta strategia di gestione del capitale. Pensa, la sola strategia di diversificazione del tuo portafoglio può portarti a fine anno un risultato positivo, quindi, ecco un primo consiglio pratico che puoi utilizzare sin da subito:

come gestire il proprio capitale in modo ottimale

Per gestire al meglio il tuo capitale di trading devi dedicare ad ogni investimento una percentuale di capitale totale che non superi il 3%. Questo approccio già risulta essere sufficiente ad evitare che poche operazioni in perdita rischino di mettere a repentaglio il capitale che possiedi.

Ovviamente, la sola gestione del capitale non basta, devi infatti tenere ben presente il rischio rendimento di ogni singola operazione, mi spiego meglio:

il rischio rendimento non è altro che la proporzione tra ciò che potresti guadagnare da una data operazione di trading e ciò che potresti perdere. Un rischio/rendimento a cui devi sempre puntare è 2:1, ossia, devi mirare ad ottenere il doppio rispetto alla perdita che potresti subite. Ti faccio un esempio pratico per farti capire bene il concetto.

Ammettiamo che tu preveda che l’azione facebook, attualmente quotata a 100€, salga del 20% nei prossimi 7 giorni. Decidi di acquistare 1 azione, pertanto investi 100€. Inserisci l’ordine e successivamente imposti il tuo take profit a quota 120€ (il take profit non è altro che un modo automatico per chiudere la tua operazione alla quota che tu decidi) ed uno stop loss (lo stop loss è analogo al take profit, ma in questo caso la quota che decidi serve a dare uno stop alle possibili perdite di una data operazione di trading) a quota 90€.

Nel caso la tua previsione risulti vera avrai un guadagno di 20€; nel caso risulti falsa avrai invece una perdita di 10€. Questo si traduce in un rapporto rischio rendimento 2:1.

Per comprendere l’importanza del rischio rendimento basta pensare che se pure tu avessi il 50% di operazioni in profitto ed il 50% di operazioni in perdita il risultato finale sarebbe comunque un profitto.

Ora che hai imparato tutto ciò ti posso assicurare che sei già superiore alla gran parte dei trader, non professionisti, che non utilizzano questo parametro per stabilire se conviene o meno investire in un determinato asset.

Un altro consiglio che sento di doverti dare è quello di focalizzare la tua attenzione su pochi asset, almeno in un primo momento. Molti commettono l’errore di analizzare troppi asset, con la diretta conseguenza di non riuscire effettivamente a gestirli tutti. Dedica la tua attenzione ad 4-5 asset, magari appartenenti a mercati diversi, un esempio potrebbe essere il seguente:

  • 2 asset del mercato valutario: euro/ dollaro; dollaro canadese/ euro
  • 2 asset del mercato delle materie prime: petrolio; oro

TI SVELO UN SEGRETO: ALCUNI ASSET SONO CORRELATI

Questo “segreto” lo troverai in pochissimi siti, il motivo è facile da intuire: i contenuti della stragrande maggioranza dei siti sono gestiti da articolisti che raccolgono informazioni qua e la per redigere le pagine che trovi online. Sono davvero pochi gli esperti veri di trading che scrivono di trading, quindi, cerca di stare alla larga dai siti “amatoriali”.

Devi sapere che alcuni asset sono correlati, ossia, hanno in delle caratteristiche in comune che possono agevolare di molto la tua attività di trading. L’esempio classico è quello relativo al dollaro USA ed all’oro: generalmente quando l’oro sale il dollaro scende e quando il dollaro sale l’oro scende. Questo accade perché generalmente l’oro è considerato un bene rifugio, pertanto, quando le cose nell’economia reale vanno male, gli investitori tendono a preferire l’oro a discapito del dollaro, che è la valuta per eccellenza degli scambi azionari.

Oltre a questa correlazione ce ne sono altre che possono esserti utili:

Sterlina inglese e petrolio: potrebbe sembrarti poco intuitivo ma devi sapere che il settore energetico è una parte rilevante del PIL inglese, inoltre, quasi il 25% delle aziende che compongono l’indice FTSE 100 (nell’indice sono presenti le 100 azione più capitalizzate nella borsa di Londra) appartengono al comparto energetico. Questo significa che quando il prezzo del petrolio sale è probabile che anche la sterlina salga.

Anche lo yen giapponese è strettamente correlato al petrolio, ma in questo caso succede l’esatto opposto rispetto all’esempio precedente. Il Giappone, come certamente saprai, è un paese che vive di esportazione, pertanto, quando il prezzo del petrolio sale di molto l’economia giapponese ne viene danneggiata, contribuendo in modo indiretto alla discesa dello yen.

Vanno monitorate anche l’Australia e il Canada, che sono esportatori e produttori di materie prime, pertanto, quando il mercato delle materie prime comincia a salire anche il dollaro canadese ed australiano tendono a salire.

Come vedi, grazia alla correlazione tra questi mercati hai il vantaggio di ottenere più occasioni di trading dall’analisi di un numero relativamente basso di asset.

L’ultimo consiglio, ma non certo per importanza, riguarda i broker da tenere in considerazione. Come puoi intuire, non tutti i broker sono uguali e la scelta dei broker può decisamente determinare il successo o l’insuccesso della tua attività di trading.

Di seguito ti propongo una tabella riassuntiva dei migliori broker che puoi utilizzare sin da subito per iniziare il tuo percorso di trading.

BrokerVantaggiDeposito Min.Apertura Conto
24option
  • Corsi di trading gratis
  • Indicatori e segnali gratis
100 Apri il conto
plus500
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
100 Apri il conto

Opinioni sui broker per fare trading online

Andiamo adesso a prendere in esame i singoli broker presenti nella tabella, ti mostro quelli che sono i vantaggi dei singoli broker in modo da agevolarti nella scelta del broker o dei broker da utilizzare.

Opinioni sul broker 24option

Oltre alla piattaforma di trading professionale e semplice da utilizzare,24option offre materiali informativi davvero utili. Puoi infatti scaricare il manuale di trading che il broker fornisce in modo del tutto gratuito. Il manuale rappresenta certamente una risorsa interessante per tutti coloro che voglio imparare le basi del trading online.

Nella piattaforma sono anche previsti, solo agli utenti che aprono un determinato conto di trading, dei segnali operativi. In sostanza avrai a disposizione dei segnali che ti indicheranno in modo preciso su quali asset investire. Questa funzione è davvero interessante, ti consiglio però di utilizzare, almeno in un primo momento, i segnali solo nel conto demo. Utilizzare il conto demo ti servirà per capire effettivamente quali segnali risultano maggiormente performanti e solo in un secondo momento potrai sfruttare questa conoscenza nel conto in denaro reale. Puoi scaricare la guida gratuita al trading cliccando su: www.24option.it/guida-trading

Opinioni sul broker plus500

Plus500 è uno dei broker più affidabili, la sua piattaforma di trading ti consente di analizzare il mercato in modo semplice ed immediato. Ha una vasta gamma di asset su cui puoi investire ed effettivamente il processo di investimento è davvero semplificato. Per ulteriori info ti sconsiglio di leggere la mia guida cliccando su: plus500 opinioni

Spero che questa guida ti sia stata utile, se hai ulteriori domande puoi scrivere un commento. Ricorda che l’attività di trading va presa seriamente, non è affatto un gioco, però se davvero vuoi intraprendere questo percorso ti consiglio di non indugiare e di aprire un conto demo su ogni singolo broker che ti ho proposto.

Ti do questo consiglio semplicemente perché aprendo un conto demo sui 3 broker potrai testare tutte le funzionalità e scegliere poi uno o più broker dove effettivamente operare. Ti ricordo che l’apertura del conto demo è gratuita, quindi, puoi sfruttare questa possibilità a tuo vantaggio.

Ti lascio con una piccola chicca…

Dopo aver aperto e testato i vari conti demo scegli il broker che più ti piace, ma ricorda una cosa: così come accade per le compagnie telefoniche, anche con i broker vale la regola di richiedere qualcosa in più. Puoi dire per esempio al personale di assistenza che hai altri conti demo e che stai valutando di depositare, ma vuoi dei vantaggi aggiuntivi. Vedrai che tutti ti proporranno qualcosa di esclusivo che puoi sfruttare a tuo vantaggio.

BrokerVantaggiDeposito Min.Apertura Conto
24option
  • Corsi di trading gratis
  • Indicatori e segnali gratis
100 Apri il conto
plus500
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
100 Apri il conto

2013-2018 edilbroker.it | chi siamo

eToro is a multi-asset platform which offers both investing in stocks and cryptoassets, as well as trading CFD assets. Please note that CFDs are complex instruments and come with a high risk of losing money rapidly due to leverage. 76% of retail investor accounts lose money when trading CFDs with this provider. You should consider whether you understand how CFDs work, and whether you can afford to take the high risk of losing your money. This content is intended for information and educational purposes only and should not be considered investment advice or investment recommendation. Past performance is not an indication of future results. Trading history presented is less than 5 complete years and may not suffice as basis for investment decision. This is not investment advice. Cryptoassets are unregulated and can fluctuate widely in price and are, therefore, not appropriate for all investors. Trading cryptoassets is not supervised by any EU regulatory framework.