La nuova moda degli analisti da marciapiede: le candele giapponesi. Formazioni di candele giapponesi e nomi esotici sembrano essere diventati un must di ogni singolo contenuto sugli investimenti online. Ma… quanto vi è di vero e quanto di mistificato?

Lascia che mi presenti: ciao, sono Alfredo, trader professionista e proprietario del sito Edilbroker.it e in questo approfondimento voglio spiegarti in modo semplice come funzionano le candele giapponesi e soprattutto in che modo un principiante può sfruttarle veramente a proprio vantaggio.

Molto probabilmente ti sarà capitato di imbatterti in quei contenuti enciclopedici che si limitano a farti un elenco dei pattern più diffusi. Lascia che ti dia un consiglio da amico: lasciali perdere.

Come tutte le enciclopedie, il loro mestiere è prendere polvere.

Il trading è tutt’altra cosa e se vuoi sfruttare i pattern candlestick come un vero professionista allora quello che ti serve è un metodo.

Le enciclopedie sono fatte per i curiosi, per quelle persone che nutrono solo un interesse culinario per gli investimenti. “Che mi mangio oggi? Oh, una gustosa descrizione su cos’è l’Hanging Man!”.

Quello che ti voglio mostrare, invece, è come sfruttare le candele giapponesi e le loro particolari formazioni per ottenere dei risultati concreti nei tuoi investimenti.

Hai letto qualche descrizione dei pattern candlestick e sei spaventato dal fatto che dovrai impararli a memoria per applicarli al meglio?

Niente affatto. Esiste un metodo di gran lunga più semplice: lascia che ad impararsi a memoria le cose siano i topi da biblioteca o quegli idioti che danno retta agli altri siti.

Stai leggendo la pecora nera del trading online e… qui le cose si fanno seriamente!

Candele giapponesi: una spiegazione del significato

Le candele giapponesi prendono il nome dalla somiglianza con, appunto, delle candele e dal fatto che furono impiegate per la prima volta in giappone. Ecco come.

La storia ci ha insegnato che se i giapponesi si mettono in testa qualcosa, sono capaci di passarci sopra una vita intera per perfezionarla. Non importa quanto semplice ed elementare può essere quel qualcosa.

Bene, le candele giapponesi non fanno eccezioni.

Furono inventate nel 1700 come strumento per monitorare le evoluzioni dei prezzi del riso e fin dal principio portarono a interessanti combinazioni sui mercati. Quando furono importate in Europa grazie al libro Japanese Candlestick Charting Techniques di Steve Nison, rivoluzionarono completamente il settore.

In pochi decenni divennero lo strumento predefinito per tutti i traders, rivelandosi decisamente più semplici e precise dei grafici lineari o a barre.

Questo senza contare, ovviamente, i pattern candlestick. All’inizio vennero recepiti con non poco scetticismo ma si rivelarono fondamentali nell’elaborazione di alcune tra le strategie di trading moderne.

Ora, lezioncina di storia finita. Dopo ti dirò perchè queste informazioni sono importanti ma per adesso concentriamoci sulle candele giapponesi.

Ti ho detto che introdussero una vera e propria rivoluzione, giusto?

Il motivo è semplice: le candele obbediscono a due principi fondamentali.

  • Sono sintetiche, ovvero racchiudono in un’unica forma vari livelli di informazioni;
  • Sono intuitive, in quanto combinano ad una forma semplice anche la distinzione cromatica, permettendo una rapida e veloce intuizione dei movimenti di mercato.

Al contrario le due tipologie di grafico allora più diffuse non riuscivano a soddisfare entrambi questi requisiti:

  • Il grafico lineare era intuitivo ma non sintetico;
  • Il grafico a barre era sintetico ma non intuitivo.

Come leggere un grafico a candele giapponesi e perché anche un bambino può farlo

Nel trading più una cosa è semplice e più è efficace. Se comunica anche informazioni utili allora risulta essere perfetta. Ecco perché il grafico a candele giapponesi lo è.

Il grafico a candele giapponesi si suddivide in numerose candele, ovvero rettangoli che possono presentare delle linguette superiori e inferiori.

Questi rettangoli sono colorati di:

  • Nero (o rosso) se indicano un movimento ribassista. Quindi la base superiore del rettangolo rileva il prezzo di apertura mentre quella inferiore il prezzo di chiusura;
  • Bianco (o verde) se indicano un movimento rialzista. Quindi la base inferiore del rettangolo rileva il prezzo di apertura mentre quella superiore il prezzo di chiusura.

Ogni candela viene disegnata tenendo conto di una determinata unità di tempo (il periodo o timeframe). Quindi, in un grafico a timeframe di 15 minuti, ad esempio, ogni candela racchiuderà le oscillazioni di prezzo verificatesi in quei 15 minuti.

Ma la cosa non finisce qui. Infatti ogni candela può presentare anche linguette alle basi. Queste sono dette ombre (come le ombre proiettate da una candela, appunto).

  • L’ombra superiore, o upper shadow, rileva le variazioni massime verificatesi prima della chiusura del periodo. Nel timeframe indicato, infatti, l’asset può toccare dei massimi superiori alla sua apertura (se ribassista) o chiusura (se rialzista);
  • L’ombra inferiore, o lower shadow, rileva le variazioni minime verificatesi prima della chiusura del periodo.
Struttura delle candele giapponesi
Le candele giapponesi così come introdotte da Nison

Questo è il valore sintetico delle candele giapponesi: le ombre, infatti, ti permettono di valutare i livelli di volatilità delle quotazioni dell’asset oltre che il momentum del trend in atto.

Capirai bene che questo ti semplifica la vita: invece di dover necessariamente ricorrere ad una mezza dozzina di indicatori, le candele giapponesi risultano essere sufficientemente autonome.

Una volta apprese queste regole, anche un bambino può leggere un grafico a candele giapponesi.

Il trading con le candele giapponesi: interpretare i pattern candlestick

Il vantaggio delle candele giapponesi sta soprattutto nella capacità di creare formazioni significanti utili agli investimenti. Si tratta dei pattern candlestick.

Tutto qua? Quindi le candele giapponesi sono semplicemente intuitive & sintetiche?

Se bastasse questo a rivoluzionare i mercati finanziari a quest’ora saresti ricco sfondato e non avresti bisogno di scervellarti appresso agli investimenti online.

Vedi, i giapponesi non avrebbero perfezionato questi strumenti per oltre due secoli se la loro utilità si fosse fermata a questo.

Proprio in quanto si tratta di elementi grafici sintetici e immediati, infatti, le candele giapponesi permettono di identificare determinate formazioni dense di significato. O meglio, i dati che ti spiaccicano così facilmente in faccia sono talmente importanti che permettono di ricavare analisi finanziarie anche soltanto dallo studio dell’interazione di più candele tra loro.

Queste formazioni, le famose pattern candlestick si basano sulle tre variabili principali di ciascuna candela:

  • Altezza (ovvero volatilità);
  • Ombre (ovvero il momentum);
  • Colore (ovvero il trend).

Ti ho appena elencato i tre elementi necessari a fare analisi tecnica. Ed è proprio per questo che per mezzo secolo le pattern candlestick sono state ritenute sufficienti a realizzare una buona analisi tecnica su un titolo.

Oggi, purtroppo, per fare analisi tecnica con le candele giapponesi avrai bisogno anche di inserire vari indicatori sul grafico, ma le informazioni che puoi ricavare dai pattern sono più che valide.

Ecco perché ti voglio spiegare bene come interpretare i pattern candlestick e, soprattutto, su quali concentrarti. Nel suo volume, infatti, Steve Nison ne individuò ben 35 (ne esistono a centinaia), ma non tutte sono ancora veramente funzionali.

L’evoluzione dei mercati finanziari ha comportato non pochi cambiamenti e, come per le auto, anche molte formazioni di candele sono andate incontro alla rottamazione.

Devi fare estrema attenzione quando prendi in considerazione i pattern candlestick: se ti affidi ad un leone da tastiera, bravo a scrivere ma totalmente incapace ad investire, infatti, ti ritroverai ad imparare dei pattern inutili, che non faranno altro che danneggiare il tuo portafogli.

Quelli che ti andrò ad elencare sono quelli che PERSONALMENTE utilizzo nei miei conti di trading e che tuttora si continuano a rivelare efficaci su vari mercati finanziari.

Eccoti una prima notiziona bonus: spiegazioni più dettagliate di questi pattern candlestick sono contenute nei materiali gratuiti della promo di OBRInvest. Se vuoi iniziare a fare sul serio fin dal subito faresti bene a non lasciartela sfuggire: www.obrinvest.com/promo-pattern-candlestick/.

Le pattern candlestick e i mercati finanziari: quali quelle necessarie?

Non tutti i pattern candlestick sono ancora validi. Scopri quali hanno mantenuto elevata efficacia e su quali mercati.

Per quanto i giapponesi abbiano perfezionato questo sistema, nulla dura in eterno. Anche le pattern candlestick si sono dovute mantenere al passo con i tempi. Qui ti voglio presentare quelle che ce l’hanno fatta… le altre sono inutili.

Per farti un esempio semplice: quando i giapponesi hanno tirato fuori quest’asso dalla manica il Forex non esisteva ancora e, soprattutto, quando Stieve Nison scrisse il suo libro, il trading online non era che allo stato embrionale.

Il mercato del riso nel giappone dell’Ottocento sta ai mercati finanziari odierni come la pipa di mio nonno sta alle sigarette elettroniche, giusto per intenderci.

Quindi, se stai pensando “vabbè, Alfredo, non mi interessa quello che mi stai per dire. Mi vado a comprare il libro di Nison e mi informo stesso da lui” sappi che stai commettendo due errori.

IL PRIMO è di carattere storico. Quel libro contiene informazioni datate.

IL SECONDO è di carattere economico. Stai comprando qualcosa che puoi ottenere gratis.

Infatti tra i tanti materiali gratuiti inclusi nella promozione di OBRinvest è anche spiegato come puoi scaricare IL libro sulle candele giapponesi in PDF gratuitamente.

Attenzione: OBRinvest non lo possiede, ma esso è disponibile gratuitamente online una volta che si segue una determinata procedura e questa ti viene spiegata all’interno dei suoi corsi gratuiti.

Quindi, se vuoi prendere due piccioni con una fava, sai cosa fare: www.obrinvest.com/promo-pattern-candlestick/.

Ma torniamo alle formazioni di candele giapponesi ancora valide oggi, no? E, soprattutto, a quali mercati applicarle.

Candele giapponese Doji e altre formazioni elementari

Qui sotto quelle elementari, facili da riconoscere anche se non sempre precise. Qui non avrai bisogno di memorizzare nulla: è la base della base.

Pattern candlestikTipo di formazioneNumero candeleMercato di applicazione (principale)
DojiInversione1Forex
Shooting Star & Inverted HammerInversione1Azionario e materie prime
Hammer & Hanging ManInversione1Azionario e materie prime
Pattern candlestick di base

Candele giapponesi Harami e altre formazioni a coppia

Le pattern candlestick Harami e, in generale, a coppia, sono quelle maggiormente soggette all’avanzare dei tempi.

Nel Giappone dell’Ottocento, infatti, ne erano state individuate quase un centinaio. Tuttavia la loro validità era connessa ad una staticità dei mercati che non esiste più.

Con questo non voglio dirti che dovresti impacchettarle, gettarle nell’indifferenziata e far finta che non siano mai esistite. Quando fu inventata la tomografia assiale computerizzata (la TAC, per intenderci), i reparti di radiologia hanno dismesso gli apparecchi radiologici tradizionali?

Affatto. Li hanno usati insieme e questo ha aiutato ulteriormente la medicina nel salvare vite umane.

Allo stesso modo le pattern candlestick a coppia ora non possono più funzionare autonomamente ma necessitano del supporto dell’analisi tecnica. Ecco perché nella tabella ti indicherò anche, in linea di massima, quali indicatori andare ad inserire sul grafico se riconosci una pattern candlestick a coppia:

Pattern candlestickTipo di formazioneNumero di candeleIndicatori da abbinare
Harami (Bullish o Bearish)Inversione2Indicatori di Trend
Engulfing (Bearish o Bullish)Inversione2Indicatori di Momentum
Dark Cloud CoverInversione2Medie Mobili
On NecklineContinuazione2Supporti & Resistenze
Piercing LineInversione2Medie Mobili
Doji StarContinuazione2Indicatori di Momentum
Falling & Rising WindowContinuazione2Supporti & Resistenze
Tweezer Tops & BottomsInversione2Indicatori di Trend
Pattern candlestick a coppia e relativi indicatori consigliati

Candele giapponesi e pattern candlestick complesse

Ora, se le pattern candlestick a coppia ti richiedono qualche sforzo in più, aspetta di vedere quelle complesse.

Prima di scoraggiarti, però, ho per te due notizie: una buona e una cattiva.

NOTIZIA BUONA: queste pattern candlestick non si presentano tutti i giorni. Per questo motivo io le riservo esclusivamente alle analisi più complete e complesse e non ne faccio uso tutti i giorni.

NOTIZIA CATTIVA: qui non si scappa. Fai scorta di fosforo e metti in pratica le tue capacità mnemoniche. Queste pattern candlestick non conoscono molte scorciatoie: o le sai o… meglio non improvvisare.

Tuttavia esiste un elemento che ti può aiutare notevolmente: i nipponici, infatti, le hanno dato dei nomi particolari che ti possono aiutare parecchio nell’identificarle su un grafico. Basta che ti ricordi il principio di base e non dovresti riscontrare grosse difficoltà nel capire quando si presentano e perché.

Pattern CandlestickTipo di formazioneNumero di candeleIndicatori da abbinare
Three White SoldiersInversione3Supporti e Resistenze
Three Black CrowsInversione3Supporti e Resistenze
High Wave Spinning Top (aka Darth Maul)Continuazione3Indicatori di Trend
Evening StarInversione3Medie Mobili
Morning StarInversione3Medie Mobili
3-Method Formation (Bullish & Bearish)Continuazione5Indicatori di Momentum
Pattern candlestick composte e relativi indicatori consigliati

Oltre a queste formazioni complesse, gli studi condotti sui mercati moderni hanno portato all’identificazioni di altri tipi di formazioni e composizioni delle candele giapponesi.

L’analisi tecnica con le candele giapponesi non si è fermata all’Ottocento!

Le formazioni che ti presento qua sono molto più complesse e hanno molte più varianti. Tante che ho dedicato un approfondimento specifico a ciascuna di esse… prima di cercare di applicarle faresti bene a leggerli.

In alternativa affidarti al libro sulle candele giapponesi PDF compreso nella promo di OBRinvest: www.obrinvest.com/promo-candele-giapponesi/

Pattern candlestickTipo di formazioneNumero di candeleIndicatori da abbinare
Crab (Bearish & Bullish)Inversione18+Alligator e altri indicatori di trend
Butterfly (Bearish & Bullish)Inversione21+Supporti & Resistenze
Bat (Bearish & Bulish)Inversione18+Supporti & Resistenze
Gartley (Bearish & Bullish)Inversione22+Fibonacci e altri indicatori tecnici
Three-Drive (Bearish & Bullish)Inversione25+Zig Zag e altri indicatori di trend
ABC (Bearish & Bullish)Inversione17+Fibonacci e altri indicatori tecnici
Pattern candlestick “di nuova generazione”

Trucchi ed esempi sul trading con grafici a candele & pattern candlestick

Conoscere le varie formazioni di candele giapponesi non è sufficiente. Il passo grosso è applicarle al trading: ecco qualche trucco utile.

Ti hanno mai detto che tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare?

Ebbene, con le formazioni di candele giapponesi il mare in questione si misura a botta di perdite. Se pensi che una volta memorizzati i vari pattern questo ti trasformi in un leone dei mercati finanziari, stai fresco!

La forza dei pattern candlestick sta nella loro capacità di indirizzare l’attenzione di ciascun investitore verso dei potenziali punti critici di un particolare asset.

Se stai guidando e vedi un cartello che segnala l’attraversamento di mucche, questo non significa necessariamente che ti troverai dinanzi un bovino da 4 quintali. Il cartello ti ha segnalato una possibilità e sta a te prestargli attenzione e impedire che un incontro sfortunato possa completamente sfasciarti la macchina.

Allo stesso modo i pattern candlestick non indicano un evento certo ma servono a segnalarti:

Ehi, presta attenzione che qui potrebbe esserci un’opportunità di mercato che non vuoi perderti”.

Io non sono riuscito a vivere di trading affidandomi ciecamente ai pattern candlestick. Le cose che faccio sempre sono:

  • Visualizzare un grafico a candele giapponesi di Borsa;
  • Individuare i pattern candlestick negli ultimi 20/30 periodi;
  • Realizzare un’analisi tecnica sul grafico a candela, andando ad interpretare le candele giapponesi recenti e verificare i pattern candlestick;
  • Procedere con l’investimento SOLO SE tutti i dati mi segnalano un’opportunità di mercato.

LA PRUDENZA è la virtù che definisce un vero trader. Come dico sempre, l’entità dei profitti dipende dall’asset che si sceglie, ma la differenza tra profitto e perdita dipende dalla PRUDENZA.

Ma, Alfredo, come faccio ad essere prudente sui mercati?

In questo caso la prudenza è parente dell’esperienza e… hai due modi per essere pronto:

  1. Fai tesoro dei trucchi che ho imparato nel tempo;
  2. Sfrutta la formazione gratuita che puoi ricevere con alcune promozioni (la migliore a mio parere è www.obrinvest.com/promo-formazione-gratuita/);

Analisi tecnica sul grafico a candele dei pattern candlestick: un esempio sul forex

Il forex è un mercato veloce: per dare il massimo servono analisi veloci e precise. Ecco perché l’analisi tecnica dei pattern candlestick ti sarà d’aiuto.

Ti ho promesso qualche trucchetto su come investire con i pattern candlestick? Sappi che mantengo sempre le promesse.

Qui ti voglio proporre un’operazione che ho fatto tempo fa sulla coppia AUD/USD (dollaro australiano / dollaro americano):

Pattern candlestick su un grafico forex
Ecco come applicare quello che sai sulle pattern candlestick al forex

Quindi, da un lato hai due segnali di attraversamento bovini grandi quanto la Statua della Libertà, mentre dall’altro una bella stella cadente che mi ha avvisato: “Alfredo, chiudi la posizione o te ne pentirai!”

Scherzi a parte, quando investirai con le pattern candlestick devi lasciare che la tua attenzione si concentri sullo sviluppo della candela precedente e successiva alle candlestick. Guarda attentamente l’immagine.

Dopo l’inverted Hammer cosa vedi? Una candela ribassista… E poi? Una doji ribassista. Ecco. Nell’arco di 3 periodi si sono susseguiti due segnali di inversione. Sii sicuro di ciò che stai facendo (aiutati con un indicatore di trend o uno di momentum), dopodichè procedi con l’investimento.

Dopo l’iniziale rialzo, non appena vedi una candela ribassista potresti essere tentato di chiudere la posizione e dire “Vabbè, non è molto ma mi accontento!”.

Questa non è prudenza. È fifa! Ti stai facendo prendere dalla paura di perdere soldi. Osserva meglio.

La prima candela ribassista soddisfa i requisiti della 3-Method Formation rialzista. Quindi? Aspetta la seconda, la terza e… se la candela successiva è rialzista, allora si tratta di un segnale di continuazione. Lascia aperto il trade e continua a correre in salita.

“E la shooting star, Alfredo?”

La verità? C’era o non c’era cambiava poco. Qualsiasi indicatore di momentum ti avrebbe segnalato che era giunto il momento di uscire dal mercato. Ma siamo in tema di pattern candlestick e quindi ho voluto mostrarti quanto queste siano efficaci e si presentino in occasione dei momenti chiave.

Tutto chiaro? Pronto a darci dentro?

La tua prima volta con le candele giapponei & i pattern candlestick: come fare?

L’inizio è sempre la parte più complessa. Ecco come fare esperienza di trading con i pattern candlestick senza perdere soldi inutilmente.

Ora, ti ho snocciolato quello che ho imparato sulle candele giapponesi e sui pattern candlestick. Ti ho fornito anche un esempio pratico: diversamente dai tanti buffoni che parlano di trading senza averlo mai provato sulla propria pelle io posso contare su una penna meno raffinata ma… di esperienza ne ho da vendere!

MA… il punto centrale di tutta la questione non sono io. Io so come investire con le pattern candlestick e le applico quotidianamente ai miei portafogli.

IL PROTAGONISTA SEI TU. Vuoi iniziare fin da ora a rincorrere il tuo sogno di una piena indipendenza e libertà finanziaria?

Bene, i pattern candlestick saranno una delle armi più potenti a tua disposizione. Ma… come ti ho detto, non basta impararli a memoria.

Quello di cui hai bisogno è:

  • Un modo per sperimentare il trading con pattern candlestick SENZA RISCHIARE un solo centesimo;
  • Materiali di approfondimento e aggiornamento sui vari pattern candlestick.

Ora, mi dispiace dirtelo, ma hai davanti solo due scelte:

PAGARE la formazione e utilizzare un conto di trading demo a scadenza: due o tre mesi e sarai punto e da capo. L’unica differenza sarà che al tuo portafogli mancheranno svariate centinaia di euro (se non mi credi leggi il mio approfondimento sui corsi di trading online).

SFRUTTARE UNA PROMOZIONE GRATUITA che ti metta a disposizione formazione professionale E un conto demo illimitato a costo zero.

Alfredo, sei sicuro che esista una soluzione del genere? Io non ne ho mai sentito parlare!

E non mi sorprende! Vedi, la maggior parte delle persone che scrivono di trading hanno un solo obiettivo: spillarti soldi a forza di “clicca qui” o “il primo mese gratuito”.

A me i tuoi soldi non interessano. L’unica cosa che mi sta a cuore è che tu riesca a raggiungere i tuoi obiettivi e realizzarti in questa professione come ho fatto io. Ecco perché il prossimo paragrafo potrebbe illuminarti definitivamente la strada.

Il trading con i pattern candlestick: la promozione UNICA di OBRinvest

Sai qual è la differenza tra “promozione” e “sconto”?

La prima presenta una scadenza e REGALA quello che ti propone. Il secondo, invece, ha la brutta tendenza a durare tutto l’anno e di ILLUDERTI che stai facendo un affare.

La maggior parte delle volte gli sconti servono solo a vendere più merce, facendo arricchire sempre una sola persona: il venditore.

Come ti ho detto, io non vendo nulla. Io mi limito a condividere con te tutto ciò che so. Ed ecco perché quello che ti propongo non è uno sconto ma una vera e propria promozione.

Uno dei broker con cui opero da tempo (OBRinvest, come ti ho scritto in un mio approfondimento) ha, infatti, deciso di lanciare una serie di promozioni in occasione dell’aggiornamento della propria piattaforma.

Ognuna di queste promozione contiene:

  • Formazione gratuita (manuali in PDF, videolezioni, corsi completi e accesso esclusivo ai webinars);
  • Conto demo gratuito e illimitato;
  • Fino a 7 segnali di trading al giorno a costo zero.

Ora, tra le tante promozioni di OBRinvest, quella che penso possa fare al caso tuo è quella incentrata in particolar modo sui pattern candlestick. Rispetto alle altre, questa ti da accesso ad un pacchetto formativo incentrato sui grafici a candele giapponesi e alle formazioni delle candlestick.

Oltre a questo, ti viene anche garantito l’accesso ad un conto demo gratuito e illimitato con tutti gli indicatori di trading necessari a fare esperienza con questo tipo di analisi tecnica.

L’unica pecca? Trattandosi di una promozione, questa presenta una scadenza. Se passi i tuoi giorni a grattarti le natiche e sognare di diventare qualcuno (senza fare mai nulla), allora mi dispiace… probabilmente questo non è nè il primo nè l’ultimo treno che perderai.

MA… se invece hai deciso di iniziare a prendere in mano il tuo futuro, allora non perdere altro tempo. Ti lascio qui il link della promozione: www.obrinvest.com/promo-pattern-candlestick/.

Se riesci a fare in tempo e ad ottenere GRATUITAMENTE le offerte di OBRinvest ti garantisco che potrai padroneggiare i pattern candlestick in meno di 3 mesi.

Quanto ci mettono tutti gli altri? Almeno 2 anni!