Come guadagna una piattaforma di trading online?

Agli italiani piace il trading  ed è ormai un dato di fatto. Lo dimostra il numero altissimo di persone che frequentano gli eventi sul territorio dedicati agli strumenti finanziari. Molti utenti hanno iniziato a fare trading per curiosità e per molti è diventata una vera professione.

Fondamentalmente per iniziare a fare trading avete bisogno di iscriversi ad una piattaforma di trading presso uno dei tanti broker presenti nel mercato italiano. Sul nostro portale proponiamo ai nostri utenti eToro perchè è l’ideale per iniziare.

Si tratta di un broker che dispone di moltissimi strumenti avanzati ma allo stesso tempo è facile da usare. Per questo motivo molti credono sia un sito dedicato ai principianti, in realtà il social trading è solo una delle tante funzioni messe a disposizione di una comunità di utenti sempre più esigente. Poichè le piattaforme sono gratuite molti si chiedono come queste società riescano a fare profitti. Cerchiamo di capirne di più.

Migliori broker per fare trading

Innanzitutto quando parliamo di migliori piattaforme per il trading on line facciamo riferimento ai broker che dopo l’iscrizione mettono a disposizione dei propri clienti una piattaforma elettronica per negoziare su vari asset come il forex, le azioni di borsa, le materie prime fino ai bitcoin. La tendenza attuale, anche delle banche online come Fineco, è quella di proporre un trading basato sugli strumenti derivati. Un classico esempio sono i contratti per differenza che replicano il prezzo del bene sottostante e richiedono meno risorse per poter iniziare.

Le piattaforme di trading, però, hanno dei costi di gestione e dunque devono rientrare in qualche modo per il servizio che offrono ricavando un profitto. I costi per il mantenimento del software, dell’hosting e della qualità dell’assistenza sono comunque elevatissimi.

Modelli di guadagno delle piattaforme di trading

I profitti generati seguono, in generale, due modelli predefiniti. Il primo segue un modello a costi fissi con commissioni, il secondo è orientato su costi di tipo variabile.

Il primo modello è quello più svantaggioso per l’utente e prevede che la piattaforma trattenga dalle singole operazioni dei costi fissi. Il trader in questi casi deve pagare una commissione anche quando non fa alcuna operazione sui mercati. Spesso e volentieri oltre a questa commissione c’è da pagare anche una commissione variabile a seconda del volume delle transazioni. In teoria questo modello potrebbe convenire ai traders che muovono grandi volumi. Per loro è senza dubbio interessante pagare un costo una volta e basta senza preoccuparsi di pagare ulteriormente ogni volta che fanno un’operazione. Per esperienza conviene puntare sulle piattaforme a costi variabili.

Commissioni e spread

Il modello usato maggiormente è quello dei costi variabili che molti professionisti preferiscono. Ci sono delle commissioni molto piccole da pagare al broker nel momento in cui si eseguono le operazioni. Queste vengono calcolate con una tariffa fissa oppure variare in percentuale sull’importo della singola operazione.

I broker migliori attualmente applicano lo spread cioè una differenza molto piccola tra il prezzo di acquisto e di vendita ed è questo attualmente che genera il profitto maggiore per la piattaforma. In generale non possiamo dire quale modello sia effettivamente migliore ma lo spread può dare una indicazione sulla convenienza. Conviene cioè scegliere broker che applicano spread piuttosto bassi in quanto il trader paga di meno e quindi i suoi profitti sono potenzialmente più elevati.

Non utilizzate però solo questo metodo per scegliere la vostra piattaforma perchè ci sono anche dei requisiti di qualità che devono essere soddisfatti e di cui abbiamo parlato ampiamente. Ad esempio avere a disposizione una piattaforma conveniente ma che ha problemi nell’eseguire gli ordini o è lenta potrebbe vanificare tutto il vostro lavoro. Dunque a volte è meglio puntare sulla qualità generale piuttosto che focalizzarsi solo sulle commissioni applicate, è il modo migliore per iniziare a fare trading utilizzando strumenti professionali che possono garantire un ritorno economico nel tempo.

Leave a Reply

ATTENZIONE !!!

PRIMA DI PROSEGUIRE HO UNA NOVITà IMPORTANTE PER TE

SE VUOI DIVENTARE UN VERO ESPERTO DI TRADING ONLINE, HAI BISOGNO DI UNA GUIDA CHE TI SPIEGHI QUALI SONO I SEGRETI CHE I TRADER DI SUCCESSO UTILIZZANO PER GUADAGNARE IN BORSA

 

HO DUE NOTIZIE DA DARTI, UNA BUONA ED UNA CATTIVA...TI DICO PRIMA LA BUONA

 

 

OGGI HAI LA POSSIBILITà DI SCARICARE GRATIS LA NUOVA GUIDA AL TRADING ONLINE

DEL VALORE DI 397€

NELLA NUOVA GUIDA AL TRADING TROVERAI


  • COME OTTIMIZZARE IL TUO CAPITALE PER OTTENERE IL MASSIMO DEL PROFITTO
  • COME SFRUTTARE LE PUBBLICAZIONI MACROECONOMICHE A TUO VANTAGGIO
  • I 3 MOVIMENTI DI PREZZO CHE TI FARANNO LETTERALMENTE RADDOPPIARE LE OCCASIONI DI PROFITTO
  • COME GUADAGNARE NEI MERCATI LATERALI SFRUTTANDO L'IGNORANZA DEI TRADER INESPERTI
  • COME EVITARE DI CADERE NELLE TRAPPOLE CHE I TRADER ESPERTI UTILIZZANO PER RUBARE LETTERALMENTE SOLDI AI TRADER INESPERTI
  • BONUS n°1: SEGNALI DI TRADING GRATIS
  • BONUS n°2: ASSISTENZA DI UN ACCOUNT MANAGER DEDICATO

PRIMA DI RINGRAZIARMI DEVO DARTI LA BRUTTA NOTIZIA... PER CONOSCERLA CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO 

PURTROPPO LA CATTIVA NOTIZIA è CHE LA NUOVA GUIDA AL TRADING NON SARà GRATIS PER SEMPRE

MA TORNERà A 397€ APPENA ABBANDONERAI QUESTA PAGINA

IL MOTIVO? NON VOGLIO CHE PERSONE POCO INTERESSATE POSSANO AVERE UN'ARMA COSì POTENTE TRA LE MANI

RICEVI LA GUIDA AL TRADING GRATIS, COMPILA I CAMPI QUI SOTTO E PASSA DALLA PARTE DEI TRADER DI SUCCESSO, LASCIAMO PURE CHE GLI ALTRI ESCANO DA QUESTA PAGINA, LORO FARANNO ESATTAMENTE LA FINE DEI TRADER INESPERTI: CADRANNO NELLA TUA TRAPPOLA