venerdì, 23 Agosto, 2019

Ti interessa il Cemento? Allora le Azioni Buzzi Unicem potrebbero farti comodo…

Il cemento è il motore del mercato immobiliare, per questo, quando il mercato immobiliare vede una forte crescita si tira con se tutto il comparto. I primi a beneficarne sono le aziende produttrici di cemento, a questo punto la domanda è: Oggi conviene comprare azioni Buzzi Unicem?

Che il tuo intento sia speculare sui movimenti giornalieri delle azioni Buzzi Unicem sia di investire nel lungo periodo approfittando dei dividendi, questa guida è l’unica cosa che può salvarti da un investimento che, parliamoci chiaro, ancora non sai se sia o meno conveniente.

Ti consiglio di metterti comodo perchè questa non sarà la solita accozzaglia di informazioni sconclusionate a cui ti hanno abituato i siti mediocri di trading che abbiamo la sfortuna di avere in Italia. Sinceramente odio profondamente l’approssimazione, soprattutto quando in gioco ci sono i soldi.

Il mio obiettivo è quello di fornirti tutte le informazioni che ti servono per stabilire se dedicare parte del tuo capitale all’investimento in azioni Unicem. Dopo la lettura saprai esattamente cosa fare.

AZIONI BUZZI UNICEM: Quello che hai fatto ieri condiziona ciò che sarai Domani

Prima di tutto dobbiamo capire come nasce Unicem. La sua storia ci fa capire di che tipologia di azienda parliamo.

La Buzzi Unicem vede la luce nel 1907, anno in cui fu costituita la Fratelli Buzzi S.p.A, di proprietà di Pietro ed Antonio Buzzi. Sempre nel 1907 viene avviato il primo cementificio a Trino, un piccolo paese in provincia di Vercelli in Piemonte. Qualche anno più tardi, nel 1923, nasce il secondo cementificio a Casale Monferrato, ancora oggi sede del quartier generale del gruppo.

È il 1965, con l’avvento della 3° generazione della famiglia Buzzi, che comincia ad espandersi l’azienda: prima a Robilante, altro piccolo paese in provincia di Cuneo, poi a Torino, Milano e Genova. In quell’anno la Buzzi entra nel settore del calcestruzzo preconfezionato, ossia, della messa in sacchi di cemento, sabbia e ghiaia nelle granulometrie esatte a cui il consumatore finale deve aggiungervi solo l’acqua.

Il 1979 è la volta dell’espansione del gruppo al di fuori dei confini nazionali. La Buzzi acquista l’Alamo Cement di San Antonio, Texas, e dopo 2 anni entra nel mercato messicano acquisendo una quota di Corporation Moctezuma.

Tra il 1997 ed il 1999 la allora Fratelli Buzzi Cementi acquisisce una quota di Unicem S.p.A e due anni dopo la ingloba totalmente diventando la Buzzi Unicem S.p.A che viene quotata in borsa e vanta già la presenza di stabilimenti produttivi in 3 importanti paesi: Italia; Stati Uniti e Messico.

Tra il 2001 ed il 2004 la Buzzi Unicem entra nel mercato tedesco grazie all’acquisizione della maggioranza del capitale di Dyckerhoff. La stessa Dyckerhoff vantava la presenza anche nel mercato USA, pertanto, dall’unione di Buzzi Unicem e Dyckerhoff USA nasce la Buzzi Unicem USA.

Gli anni 2006-2007 sono la volta dell’entrata nel mercato algerino, che viene portata a termine grazie alla partecipazione in 2 società: la Hadjar Soud e la Ciments de Sourl Ed Ghozlane.

Tra il 2013 ed il 2015 la Buzzi Unicem entra nel mercato russo e sloveno grazie all’acquisto del 25% di Salonit Anhovo (mercato sloveno) e del 100% di Uralcement (mercato russo)

Nel 2017, dopo 110 anni di attività, la Buzzi Unicem acquisisce il 50% di ECOTRADE, entrando così nel settore della commercializzazione e riutilizzo dei rifiuti industriali e sottoprodotti per la produzione del cemento.

La storia del gruppo ci fa capire quanto sia oramai internazionale e quanto riesce a conquistare nuovi mercati grazie ad acquisizioni intelligenti e mirate, requisito molto importante quando si valuta l’acquisto di azioni di una società.

La storia di un’azienda ci può dare moltissime informazioni, ma dobbiamo approfondire ed analizzare i fattori più importanti che ci permettono di capire quanto una determinata azienda possa crescere nel lungo periodo.

Fattori da considerare per decidere se acquistare Azioni Buzzi Unicem

  1. Business model dell’azienda
  2. Profitti/perdite
  3. RoadMap prodotti/servizi (capire se l’azienda investe in ricerca e sviluppo; se ha progetti di inglobare altre aziende)
  4. Capire se il titolo è sovra o sottostimato

BUSINESS MODEL BUZZI UNICEM

Come avrai ben capito il modello di business di Buzzi Unicem si basa principalmente sulla produzione di cemento e, solo da 2 anni, anche nel business del riutilizzo dei rifiuti industriali del cemento.

Le aziende che operano in questo settore hanno però delle criticità legate principalmente all’andamento del settore immobiliare di un dato paese, per questa ragione la presenza in paesi diversi permette ad aziende di questo tipo di diversificare i rischi ed evitare che la temporanea crisi del settore edilizio in un dato stato metta in crisi l’intera azienda.

Inoltre, il settore delle costruzioni è molto legato all’economia ed alla politica di un paese: manovre economiche “sblocca cantieri” sono in grado di risvegliare l’intero comparto o, in caso contrario, di favorirne una contrazione.

Ovviamente, le performance delle aziende produttrici di cemento e, come diretta conseguenza, il loro valore azionario, è legato al mercato delle costruzioni, quindi, analizzando questo mercato possiamo prevederne, in una certa misura, l’apprezzamento o il deprezzamento del valore delle azioni.

Nel caso di Buzzi Unicem l’analisi non va fatta riferendoci solo al mercato italiano, ma anche e soprattutto ai mercati esteri, proprio in questo caso, possiamo notare che vi sono ottime opportunità di crescita nei paesi emergenti, opportunità che grazie alla sua presenza internazionale la Buzzi Unicem può sfruttare agevolmente.

PROFITTI E PERDITE DI BUZZI UNICEM

Nel 2018 il fatturato di Buzzi Unicem è aumentato del 2,4% rispetto al 2017, per un totale di 2,87 miliardi di euro. Il risultato operativo è invece stato di 351,8 milioni, in aumento rispetto ai 286 milioni del 2017. Tutto ciò ha portato a dei dividendi pari a 12,5 centesimi per azione ordinaria e 14,9 centesimi per azione di risparmio. Le previsioni per il 2019 sono positive, infatti, i vertici dell’azienda stimano un rialzo del margine operativo lordo tra il 5% e l’8%.

ROAD MAP BUZZI UNICEM

Un’azienda che punta alla crescita non può che dedicare investimenti sia nel settore ricerca e sviluppo sia nell’acquisizione di altre aziende. La Buzzi Unicem ha dimostrato negli anni una forte propensione alla crescita mediante l’acquisizione di altre aziende, ed è proprio questo che ha fatto si che la produzione si estendesse in mercati diversi dal quello di origine.

Per il momento l’unica acquisizione diversa da quelle relative al mercato del cemento è stata quella del 2017, ossia, l’entrata della Buzzi Unicem nel mercato del riutilizzo dei rifiuti industriali della produzione del cemento.

Possiamo dire che l’azienda è focalizzata sul proprio mercato di riferimento e non ha in progetto di diversificare i suoi investimenti in mercati diversi da quello del cemento. Questa caratteristica accomuna molte delle aziende del settore delle costruzioni, che tendono ad iper-specializzarsi ed espandersi senza restando però nel proprio mercato principale.

COMPRARE AZIONI BUZZI UNICEM CONVIENE ANCORA?

Il valore delle azioni Buzzi Unicem è sempre cresciuto nel corso degli anni, con una breve parentesi ribassista nel 2007 in cui la crisi imminente cominciava a farsi sentire. Attualmente il titolo viene scambiato a quota 17,83 ed è in rialzo costante dal 2011.

azioni buzzi unicem

Vanno considerati anche i dividendi, che sono stati pressochè costanti nel corso degli anni ed oggi si attestano a quota 14 centesimi per azione, il che non è niente male considerato l’attuale valore unitario delle azioni Buzzi Unicem.

Il mio consiglio è quello di prendere in considerazione l’acquisto delle azioni Buzzi Unicem in vista di una diversificazione completa del tuo portafoglio azionario, ovviamente, oggi hai il vantaggio di poter acquistare le azioni Buzzi Unicem ad un prezzo abbastanza basso, che ti consente con poco capitale di assicurarti un buon numero di azioni.

Dove comprare Azioni Buzzi Unicem?

Come sempre ti sconsiglio di comprare azioni in banca:  troppe commissioni che rendono l’investimento poco conveniente, soprattutto nel lungo periodo. Puoi invece acquistare azioni, così come faccio io, su 24option, broker sicuro ed affidabile che offre commissioni basse e la possibilità di accedere facilmente al mercato azionario.

Inoltre, puoi approfittare della guida gratuita che per il momento 24optoin mette a disposizione. Si tratta di una guida completa e pratica che si adatta perfettamente a chi è all’inizio della propria carriera da trader.

Per scaricare la guida clicca su: www.24option.com/guida inserisci i tuoi dati e poi potai anche, direttamente nella piattaforma, investire nel mercato azionario.

Se cerchi maggiori informazioni sull’argomento investire in azioni ti consiglio di leggere la mia guida: Comprare Azioni.

Per dubbi e domane, qui sotto trovi il box dei commenti, usalo 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2013-2019 edilbroker.it | chi siamo