giovedì, 22 Agosto, 2019

Vuoi Possedere le Azioni Unicredit? Conoscile prima di andarci a … investire ;)

Comprare azioni Unicredit conviene? Sei ancora in tempo per Investire in azioni Unicredit? Cosa puoi capire osservando i grafici delle azioni Unicredit? Ma le azioni Unicredit danno dividendi?

Sono certo che una o più di queste domande ti sono balenate per la testa quando hai saputo che il comparto bancario/assicurativo non può mancare nel tuo portafoglio azionario, ma in questa guida, che ti consiglio di leggere sino alla fine (eh no, non è solo un consiglio, è la cosa giusta da fare, poi mi ringrazierai), andiamo a sviscerare, come farebbe un macellaio sadico, tutto ciò che riguarda la banca più grande d’Italia per capitalizzazione di mercato, nonché la 5° più grande d’Europa.

Ciò che devi sapere è che Unicredit non è solo una banca, ma, insieme ad altre 15 (Deutsche Bank, Nordea, ICBC, Crédit Agricole, ING, Santander, Société Générale, BNP Paribas, UBS, Agricultural Bank of China, AXA, Mitsubishi UFJ Financial Group, Bank of China, Credit Suisse e Prudential Financial) fa parte del gruppo delle banche sistemiche

Si, lo so, starai pensando che c**** sono ste banche sistemiche?! Be, le banche sistemiche sono ciò che più spaventa il sistema finanziario Globale. In pratica, una banca sistemica è così grande ed importante che il suo eventuale fallimento potrebbe causare la crisi del Sistema Finanziario Globale.

Bene, Unicredit fa parte di questo insieme, pertanto, diciamo che prima di farla fallire i grandi Player Globali, stati compresi, ci penseranno non una ma 1000 volte.

Be, visto che qui non stiamo pettinando le bambole dobbiamo addentrarci nella tana del bian coniglio bancario (te lo stai immaginando il bian coniglio bancario?!) e familiarizzare con alcune delle terminologie più utili a stabilire la solidità di una banca…non vorrai mica che i tuoi soldi finiscano in azioni che da un giorno all’altro saranno equiparabili alla carta igienica reciclata?!

Solidità bancaria: Quali sono i parametri da valutare per non finire nei guai

Una manciata di anni fa la banca veniva vista come un posto sicuro dove poter accantonare i propri risparmi, ma la crisi del 2008 ci ha fatto capire che anche (e soprattutto?!) le banche riescono a mettersi in seri guai.

Per capire se una banca è solida ci vengono in aiuto una serie di indicatori dai nomi non proprio simpatici:

Common Equity Tier 1 (Cet-1) Ratio

Total Capital Ratio

Ti eviterò, per tua fortuna, svariati tecnicismi che potrebbero portarti fuori strada, quindi mettiti comodo, stai per assistere ad una lezione di Economia Bancaria.

Il Cet-1 Ratio è uno dei principali indici di solidità di una banca, viene espresso in percentuale, il suo valore Minimo, imposto dalla BCE, è dell’8%, tuttavia, ogni anno la Banca Centrale Europea assegna ad ogni banca un valore da rispettare.

Il Common Equity Tier 1 (Cet-1) Ratio rappresenta il rapporto tra il Cet-1 (ossia il capitale totale versato dai soci della banca + gli utili non distribuiti) e le attività bancarie ponderate per il rischio. Quanto più il Cet-1 Ratio è alto tanto più la banca è solida.

Ora, se ci pensi, questo indicatore è fondamentale perché ci dice subito quanto effettivamente la banca sta rischiando nello svolgere le proprie attività.

Il Cet-1 di Unicredit è del 12,25%, quindi, decisamente sopra la soglia minima dell’8%, pertanto, il primo parametro di solidità è RISPETTATO.

Il Total Capital Ratio è, così come il Cet-1 Ratio, espresso in termini percentuali e mette in relazione il capitale totale versato dai soci + gli utili non distribuiti con i prestiti erogati alla clientela, anche in questo caso i prestiti sono ponderati per il rischio. Il Total Capital Ratio ha una soglia minima che deve essere rispettata, tale soglia si attesta al 10,5%. Unicredit ha un Total Capital Ratio di 14,11%, quindi, anche in questo caso siamo di fronte ad un’ottima solidità.

Abbiamo appurato che Unicredit ha effettivamente il grado di solidità richiesto da un istituto bancario, ma, oltre a questi requisiti, dobbiamo anche valutare i bilanci.

Unicredit: bilancio in netto miglioramento

Per Unicredit il primo trimestre del 2019 è stato davvero eccezionale, in netto rialzo rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Il trimestre si è concluso con un utile netto di 1,39 miliardi, un rialzo del 24,7% rispetto al primo trimestre 2018.

Gli obiettivi prefissati dalla banca sono stati tutti rispettati, incluso il taglio del personale e la chiusura delle filiali. Ecco, qui bisogna aprire una parentesi perché può sembrare controintuitivo che una banca possa essere in crescita se chiude filiali e taglia il personale.

Il processo che Unicredit sta attuando, che prevede la chiusura di circa 950 filiali ed il taglio di personale, è del tutto naturale in vista di un processo di ammodernamento che prevede l’utilizzo preponderante della tecnologia. Se ci pensi, con l’attuale tecnologia, non ha alcun senso recarsi in una filiale per risolvere un problema che potresti risolvere semplicemente dall’app del tuo smartphone.

Abbiamo appurato che Unicredit è una banca sia solida (positivo sia il Cet-1 ratio sia il Total Capital Ratio) sia in attivo, ora, voglio rispondere ad una delle domande che più spesso mi vengono poste: ma Unicredit stacca dividendi?

Dividendi Azioni Unicredit

Se decidi di investire in azioni uno dei parametri che certamente devi tenere in considerazione è lo stacco dei dividendi. Ebbene, Unicredit ha sempre staccato dividendi negli ultimi 20 anni, quindi, chiunque avesse investito in azioni Unicredit ha percepito un compenso. I dividendi del 2018 sono stati di 0,32€ per azione, una cifra che può sembrare piccola, ma in linea con il mercato di riferimento.

Valore azioni Unicredit

Passiamo ora ad un punto davvero molto interessante, ossia, quanto valgono attualmente le azioni Unicredit? Ebbene il grafico che vedi qui sotto ti farà certamente strizzare un occhio a favore di questo possibile investimento.

azioni unicredit

Come puoi vedere il valore attuale delle azioni Unicredit è di circa 10 euro per azione, che, come puoi ben capire, è un valore che ti consente anche con poco capitale di inserire le azioni Unicredit nel tuo portafoglio di titoli.

QUINDI COMPRARE O NO QUESTE BENEDETTE AZIONI UNICREDIT?

So che stavi cercando la risposta a questa domanda….rullo di tamburi…..analizziamo bene le cose…non avere fretta, investire in azioni è una cosa seria e bisogna avere tutti i dati alla mano per prendere decisioni razionali che ti portino dei guadagni tangibili.

PUNTI A FAVORE DELL’ACQUISTO AZIONI UNICREDIT

Valore azioni conveniente

Per chi ha poco capitale azioni di questo tipo sono l’ideale. Pensaci…le Azioni Amazon hanno un valore di 1800€, quindi, per ottenere risultati dovresti avere un capitale abbastanza altro, invece, con le azioni Unicredit puoi ottenere un pacchetto azionario valido anche con 500/1000€.

Dividendi costanti

Seppure i dividendi non siano alti (cosa assolutamente normale) hanno la loro valenza: rappresentano una “rendita” che puoi utilizzare per aumentare il tuo pacchetto azionario.

Ti faccio un esempio: Ammettiamo che oggi acquisti 1000€ di azioni Unicredit, quindi, avrai nel tuo portafoglio circa 100 azioni. Il dividendo del 2018 è stato di 32 centesimi per azione, ammettiamo che le cose vadano meglio nel 2019 (così come si prefigge di fare l’amministratore delegato della Unicredit Jean Pierre Mustier) e che il dividendo sia di 40 centesimi per azione.

100 azioni x 0,40€ = 40€

A questo punto puoi decidere (e te lo consiglio) di reinvestire i dividendi in ulteriori azioni Unicredit, in modo da aumentare il tuo pacchetto azionario senza però investire nuovo capitale. Questa strategia è tra le più utilizzare e sfrutta il meccanismo dell’interesse composto, ossia, ad un certo punto, continuando a seguire questo schema, il tuo pacchetto azionario sarà incredibilmente più grande rispetto al valore iniziale.

Unicredit è una banca sistemica

Come ti ho spiegato prima, le banche sistemiche giocano un ruolo fondamentale nella finanza globale, quindi, sono anche molto protette in quanto un eventuale loro fallimento metterebbe a rischio il sistema finanziario globale. Inoltre, i valori che indicano la solidità di una banca sono ampiamente rispettati dal gruppo Unicredit, quindi non solo abbiamo di fronte una banca sistemica, ma anche una banca solida.

LE AZIONI UNICREDIT POTREBBERO AUMENTARE DI VALORE?

Questa è una domanda interessante che è giusto porsi quando si desidera acquistare una qualsiasi azione. Bene, Unicredit ha strutturato un piano di ammodernamento tecnologico non indifferente, quindi, nei prossimi anni dovremmo vedere un calo dei costi di gestione del gruppo, dovuto al progetto di chiusura di numerose filiali e al taglio dei dipendenti. Una banca snella e tecnologicamente avanzata è certamente preferibile rispetto ad una in cui ancora i costi sono alti e, soprattutto, legati ad una scarsa propensione alla modernità.

In vista di tutto ciò, le probabilità che le azioni Unicredit possano apprezzarsi di valore sono alte, ovviamente, sarà difficile che, proprio in questo periodo di ammodernamento, scendano di valore, quindi, il mio consiglio è quello di prendere la palla al balzo ed acquistare il prima possibile un buon numero di azioni Unicredit per assicurarti da un lato i dividendi e dall’altro l’aumento del valore azionario.

Dove acquistare le azioni Unicredit

Puoi acquistare le azioni Unicredit in banca, con lo svantaggio di avere costi di gestione alti e personale che non ha la preparazione per assisterti in modo completo. A mio parere la cosa migliore da fare è rivolgersi a 24optoin, broker regolamentato dall’Unione Europea, che da anni garantisce la massima trasparenza ed affidabilità. Io stesso, per i miei investimenti, utilizzo la loro piattaforma.

Inoltre, hai anche la possibilità di scaricare una guida al mercato azionario direttamente nel loro sito, la guida ovviamente è gratuita e devo dire che offre dei consigli preziosi soprattutto per chi ancora non è un esperto di trading.

Per scaricare la guida ti basta cliccare su: www.24option.com/guida-gratis

Se vuoi ulteriori informazioni sul trading in azioni vai pure a leggere la mia Guida/Corso: Comprare Azioni

Come sempre, se hai domande o dubbi, puoi utilizzare il box dei commenti che vedi qui sotto. Non essere timido, rispondo a tutti e per me vale il principio che nessuna domanda è stupida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2013-2019 edilbroker.it | chi siamo