I problemi nel trading si pagano caro. E ING Direct ne ha fin troppi

Sei sicuro che fare trading con ING Direct sia la soluzione ideale per te? Come fai a sapere che le tante recensioni lette finora online non ti abbiano mentito o riportato informazioni poco attendibili?

Ciao, sono Alfredo, trader professionista e proprietario del sito Edilbroker.it e se sei qui è anche perché ti sei stancato di leggerne di cotte e di crude sugli investimenti. Sei alla ricerca di un consiglio vero, reale, di chi il trading online lo fa da anni e ci riesce tranquillamente a vivere?

Bene: sei atterrato sul sito della pecora nera del trading, così come mi chiamano tutti gli altri che scrivono online su questo argomento.

Perché la pecora nera?

Avrai modo di scoprirlo continuando a leggere: si tratta di un nomignolo di cui vado fiero ormai, specie se la controparte è essere una pecora bianca, che segue ciecamente il gregge e che riesce a fare una sola cosa. DIRE QUELLO CHE DICONO TUTTI, senza apportare nulla di nuovo, senza scavare la verità e, cosa ancora peggiore, senza preoccuparsi di dare false informazioni ai lettori.

Io sono di un’altra scuola.

Io non faccio recensioni per il puro gusto di digitare i pulsanti di una tastiera: le faccio solo dopo aver fatto esperienza diretta dei servizi di cui parlo e, soprattutto, solo dopo aver capito se quello che ho da dire può esserti di aiuto.

Dunque. Vuoi sapere se e come funziona il trading on line con ING Direct, giusto?

Trading con ING Direct: la mia esperienza e le mie opinioni

Per scrivere di trading bisogna necessariamente averne fatto esperienza: come si può fare una recensione di ING Direct altrimenti?

Ti inizio a dire che ho aperto un conto di trading con ING Direct e ne ho provato i servizi per un paio di mesi. Come per tutte le piattaforme bancarie, non ho avuto problemi dal lato tecnico.

L’esecuzione degli ordini è realizzata in tempi perfettamente normali e il grafico di trading presenta tutti gli strumenti necessari ad analizzare i titoli su cui si sta investendo.

Ma queste sono le basi: non vuol dire affatto che ING Direct sia una buona soluzione per fare trading online (le migliori soluzioni le ho spiegate in questo mio articolo).

Quindi, ti dico subito 2 cose:

  • buona notizia: ING Direct funziona bene.
  • cattiva notizia: NON TE LO CONSIGLIO

…Specie se sei alle prime armi e soprattutto se il tuo capitale iniziale non inizia con una cifra dispari seguita da almeno 4 zeri, semplicemente non fa per te.

Il motivo?

Te ne posso elencare almeno 3, ma se non vuoi perdere tempo e passare direttamente all’azione, allora ti consiglio di sfruttare questa promozione: www.obrinvest.com/promo-formazione.

Come ti dirò alla fine dell’articolo, infatti, si tratta una offerta prossima alla scadenza che ti permetterà di ottenere GRATUITAMENTE uno dei migliori pacchetti formativi per chi vuole fare soldi online.

Ti consiglio di controllare subito: non so se mentre stai leggendo sarà ancora valida.

Ma torniamo ai problemi di ING Direct:

1 – I costi di ING Direct Italia trading

Le commissioni sono la morte dei piccoli investitori, specie le commissioni bancarie. Purtroppo, per quanto ING Direct ci provi a differenziarsi dal resto dei concorrenti, non ci riesce affatto.

Certo, non ti fa pagare l’accredito dei dividendi o le cedole per obbligazioni e Titoli di Stato, ma i tuoi profitti non dovrebbero dipendere da questi dettagli (a meno che tu non possegga un capitale almeno a 4 zeri).

E, ancora, il piano commissionale di ING Direct trading è inferiore alla media di mercato, ma di quanto inferiore?

Non fino al punto di risultare conveniente, e questo è il problema.

ING Direct, infatti, ha creato un piano commissionale che si regge sulla quantità di operazioni che fa un cliente: più ne fai e meno paghi.

Il problema è che questo “sconto” scatta a partire dalla 50° operazione in un anno, e chi è che può permettersi di aprire oltre 50 operazioni se le commissioni sono dello 0,19%, per un minimo di 8€ e un massimo di 18€?

Significa che prima di arrivare a sfruttare lo “sconto” dovrai già aver pagato a ING Direct ALMENO 400€ IN COMMISSIONI.

Ora, se hai letto i miei consigli su quanto investire in Borsa, sai bene che per i principianti suggerisco di partire da circa 1000€: investire di meno è inutile, investire di più è inutilmente rischioso.

Vuoi iniziare a fare trading con ING Direct? Bene, preparati a pagare, per aprire anche una singola posizione, lo 0,8% del tuo capitale. Ti sembra poco?

E allora pensa a questo: se vuoi puntare al bonus di sconto sulle operazioni, il 40% del tuo capitale iniziale verrà intascato da ING Direct. Capisci perché NON TE LO CONSIGLIO?

2 – La piattaforma di trading ING Direct

La piattaforma di ING Direct trading non è ottimizzata per gli utenti alle prime armi. Non è complessa, non è intricata, ma molte delle funzioni di trading non sono intuitive e facili da reperire in tempi utili.

Se stai analizzando un titolo durante le ore calde del mercato (quelle in cui DOVRESTI investire), l’ultima cosa che vuoi fare è perdere 5 minuti a cercare lo strumento e la funzione che ti servono per completare le tue operazioni.

E se questo non bastasse, l’app di ING Direct sembra avere problemi non indifferenti di compatibilità con numerosi dispositivi. Ho avuto modo di conoscere non poche persone che lamentavano costanti crash che non dipendevano dai propri smartphone o tablet (anche dopo pulizie della cache, formattazioni e ripristino delle impostazioni di fabbrica, infatti, ING Direct Italia continuava a non funzionare).

E a quanto pare non è affatto un problema isolato: sul PlayStore e sull’AppStore i commenti di questo tipo non si contano.

A maggior ragione se consideri che ING Direct ti mette a disposizione due conti (Arancio e Conto Corrente Arancio), ma manco l’ombra di una simulazione.

Che diavolo te ne fai di una simulazione?

Semplice: se ING Direct avesse un conto demo potresti mettere alla prova tutti i suoi difetti senza dover aprire un conto reale, e lo stesso avrei potuto fare io.

Ergo, NON TE LO CONSIGLIO.

3 – I mercati di ING Direct trading

E passiamo ora al punto più grave, quello secondo me imperdonabile. ING Direct trading soffre del problema di cui sembrano soffrire cronicamente tutti i servizi di trading bancario: i mercati disponibili sembrano essersi fermati al 1940.

DOVE SONO le criptovalute? Dov’è il Bitcoin su ING Direct trading?

Dove sono le azioni di società nuove e promettenti?

Dove sono le coppie forex più interessanti?

Da ING Direct trading nessuna risposta.

Certo, posso investire in obbligazioni e Titoli di Stato. ME COJONI: è proprio il sogno della mia vita quello di rinunciare ad asset che registrano anche profitti in tripla cifra in due anni e, invece, lanciarmi a capofitto su Titoli di Stato con un tasso di interesse pluriennale medio del 2,08%.

Ora sì che sono ricco!

Ah, dimenticavo. ING Direct trading ha gli ETF!

Se vuoi scoprire se sono ironico o meno, ti consiglio di leggerti quello che ho messo in chiaro sugli ETF idrogeno.

L’alternativa FUNZIONANTE e FUNZIONALE al trading di ING Direct: quello che dovresti ricercare

Per fare trading non è necessario ricorrere a banche come ING Direct. Ma qual è l’alternativa migliore?

Ora che ti ho spiegato quali sono i motivi reali sul perché non ti consiglio di iniziare a investire con ING Direct trading, posso mai lasciarti con più dubbi e domande di quante non ne avevi prima di iniziare a leggere?

Non sarebbe da me!

Quella che ti voglio presentare qui di seguito è la miglior alternativa del momento e si regge su una promozione incredibile che resterà valida ancora per poco. Mi sorprende e meraviglia non poco che non se ne parli abbastanza in giro.

Si tratta di una offerta messa in campo da una delle migliori piattaforme di trading, con la quale opero ormai da anni: OBRinvest, poco famoso in Italia ma che da tempo è al top delle classifiche europee.

Ebbene, proprio in occasione del lancio della piattaforma italiana, OBRinvest ha deciso di mettere a disposizione degli abitanti della penisola una promozione sorprendente: tutto il suo pacchetto formativo (corsi, videolezioni, manuali, webinar e tutto questo bendidio) COMPLETAMENTE GRATIS.

Si tratta di una promozione che dovrebbe scadere a breve, motivo per cui ti lascio subito il link alla pagina dell’offerta: www.obrinvest.com/promo-formazione e spero vivamente che tu riesca a registrarti in tempo.

Del resto, che hai da perdere? È tutta roba di prima qualità e a costo zero. Se tra una settimana ti sarai disinnamorato dell’idea di iniziare a fare trading, poco male: non hai speso nulla!

Leave a Reply

ATTENZIONE !!!

PRIMA DI PROSEGUIRE HO UNA NOVITà IMPORTANTE PER TE

SE VUOI DIVENTARE UN VERO ESPERTO DI TRADING ONLINE, HAI BISOGNO DI UNA GUIDA CHE TI SPIEGHI QUALI SONO I SEGRETI CHE I TRADER DI SUCCESSO UTILIZZANO PER GUADAGNARE IN BORSA

 

HO DUE NOTIZIE DA DARTI, UNA BUONA ED UNA CATTIVA...TI DICO PRIMA LA BUONA

 

 

OGGI HAI LA POSSIBILITà DI SCARICARE GRATIS LA NUOVA GUIDA AL TRADING ONLINE

DEL VALORE DI 397€

NELLA NUOVA GUIDA AL TRADING TROVERAI


  • COME OTTIMIZZARE IL TUO CAPITALE PER OTTENERE IL MASSIMO DEL PROFITTO
  • COME SFRUTTARE LE PUBBLICAZIONI MACROECONOMICHE A TUO VANTAGGIO
  • I 3 MOVIMENTI DI PREZZO CHE TI FARANNO LETTERALMENTE RADDOPPIARE LE OCCASIONI DI PROFITTO
  • COME GUADAGNARE NEI MERCATI LATERALI SFRUTTANDO L'IGNORANZA DEI TRADER INESPERTI
  • COME EVITARE DI CADERE NELLE TRAPPOLE CHE I TRADER ESPERTI UTILIZZANO PER RUBARE LETTERALMENTE SOLDI AI TRADER INESPERTI
  • BONUS n°1: SEGNALI DI TRADING GRATIS
  • BONUS n°2: ASSISTENZA DI UN ACCOUNT MANAGER DEDICATO

PER OTTENERE ORA LA TUA GIUIDA CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO, COMPILA IL FORM ED OTTIENI LA TUA GUIDA GRATIS...MA RICORDA...SE CHIUDI QUESTA FINESTRA PERDERAI PER SEMPRE LA POSSIBILITà DI SCARICARE GRATIS LA GUIDA