Dimmi quando investirai… dimmi quando, quando, quando?

Il tempo è parente del denaro e questo si vede in particolar modo quando si considera che i mercati finanziari e la Borsa non reagiscono allo stesso modo tutto l’anno. Mi presento, sono Alfredo, trader professionista e proprietario del sito Edilbroker.it e in questo approfondimento voglio spiegarti quando investire in Borsa.

Se sei alla ricerca di qualche burlone che ti dica “il miglior momento per investire in Borsa è adesso”, allora cambia pagina.

Non intendo affatto sprecare il tuo tempo con queste scempiaggini. Al contrario, ho intenzione di prendere in considerazione una tematica estremamente importante: quali sono le tempistiche, le stagionalità e i momenti di maggior interesse per investire in Borsa.

Le Borse Valori dipendono dalle tempistiche di mercato dei titoli che vengono scambiati e presentano tempistiche ben precise.

Un po’ come per la frutta e la verdura: per garantirsi il meglio bisogna scegliere prodotti di stagione. Allo stesso modo anche sui mercati finanziari.

Quando investire in Borsa: timeframe e stagioni

Per sapere quando investire in Borsa è necessario considerare le varie tempistiche delle operazioni finanziarie. Investimenti di un giorno prevedono considerazioni decisamente diverse rispetto a quelli di una settimana e via dicendo.

Ma, Alfredo, come faccio a monitorare ogni tempistica?

Ti ci vuole organizzazione. Fai tesoro di quanto sto per dirti e inizia ad appuntarti sulla tua agenda tutte le tempistiche che ti elencherò a breve.

Per aiutarti al massimo, infatti, prenderò in considerazione tutte le diverse tempistiche. Non intendo affatto soffermarmi su come investire in Borsa: ho dedicato, infatti, approfondimenti specifici sull’argomento che ti invito a leggere:

Qui mi voglio concetrare sulla considerazione del “quando” e non del “come”.

Quando investire quotidianamente in Borsa

Le tempistiche giornaliere degli investimenti in Borsa obbediscono ad un principio ben determinato. Pensaci: quali sono i momenti della giornata in cui pensi alle cose da fare o alle cose fatte?

Quando ti svegli e prima di andare a dormire, giusto?

I mercati finanziari funzionano in maniera analoga. Le Borse Valori, infatti, registrano picchi in corrispondenza degli orari di apertura e chiusura.

Per questo motivo ti consiglio di appuntarti le Borse su cui vuoi operare e programmare la tua attività in funzione dei loro orari. In questo modo potrai sfruttare i picchi di volume che si registrano durante ciascuna sessione.

Una piccola accortezza, questa, che ti tornerà utile a prescindere dal mercato a cui vorrai far riferimento e alla tipologia di asset su cui operare. Nella tabella qui sotto ti riporto gli orari di apertura e chiusura in riferimento al nostro fuso orario (GMT+1) delle principali Borse Valori del mondo:

Borsa ValoriOrari di aperturaOrari di chiusura
Tokyo1:007:00
Shanghai e Hong Kong2:308:00
Milano, Francoforte, Parigi e Londra9:0017:30
New York (NYSE e NASDAQ) e Toronto15:3022:00
Sydney00:006:00
Singapore2:0010:00
Wellington22:004:45
Apertura e chiusura delle Borse Valori

Quando investi in Borsa tieni conto che in linea di massima ogni sessione giornaliera tende ad aprire con un movimento contrario al trend dominante per poi confermarlo a fine sessione.

Quando leggi, ad esempio, che il FTSE MiB è in leggera ripresa, questo significa che, nella maggior parte dei casi, la Borsa di Milano aprirà in leggero ribasso per poi recuperare nel corso della giornata. I picchi giornalieri si hanno in prossimità dell’orario di chiusura.

Milano chiude le operazioni alle 17:30? Bene, tra le 17:00 e le 17:30 probabilmente i titoli in crescita toccheranno un massimo giornaliero e quelli in ribasso un minimo.

Sta a te sapere come sfruttarli al massimo!

Quando investire in Borsa: dalla settimana al mese

Le settimane e i mesi costituiscono i mezzi tempi degli investimenti. Se sentirai l’espressione “investimenti di medio periodo” è a questo che devi pensare: operazioni programmate per durare da una settimana ad un mese.

Una categoria che ritengo problematica proprio in quanto i mezzi tempi sono sempre incerti: dipendono in parte dai movimenti giornalieri e in parte da quelli stagionali. Cosa intendo per questo?

Ti faccio un esempio: vuoi investire sulle azioni Amazon? Ebbene, se farai investimenti settimanali dovrai comunque considerare il comportamento del titolo nel primo giorno della settimana e, allo stesso tempo, di che settimana del mese si tratta e di che mese.

I mezzi tempi sono tempi lunghi tagliati a metà: ecco perché sconsiglio ad un principiante di prenderli in considerazione.

I fattori necessari per capire quando investire in Borsa per una settimana o un mese sono troppo circostanziali. Come tutte le cose circostanziali, il loro esito si basa su considerazioni nel micro e nel macro.

Gli elementi che influenzano queste valutazioni sono talmente tanti che la regola generale è, di fatto, un’eccezione. Quindi non mi accontenterò di dirti “basati sull’inizio settimana e sulla base di questo proietta un target price settimanale o mensile”. Vorrei fosse così semplice!

Capire quando investire in Borsa sui medi periodi non è la stessa cosa che chiedere “Agli italiani piace il calcio?”. Sì, agli italiani piace il calcio, e gli piace durante tutto il corso della stagione sportiva. Ma… quando gli piace di più? Ecco, questa è una domanda circostanziale e la risposta dipende da troppi fattori per poter essere spiegata su due piedi.

Il mio consiglio? Evita i medi periodi fino a che non avrai accumulato sufficiente esperienza da trovare una tua risposta personale alla questione.

Quando investire in Borsa: i 12 mesi

Diversamente dai mezzi tempi, comprendere quando investire in Borsa nel corso dell’anno è decisamente più semplice. All’interno dei 12 mesi, infatti, si completa il circolo economico: a fine Dicembre le aziende devono presentare una summa dei risultati trimestrali e, di conseguenza, presentare agli analisti tutti quei dati necessari alla valutazione dei propri titoli per l’anno venturo.

L’analisi fondamentale si basa sui risultati annuali e questo permette uno studio decisamente più approfondito delle evoluzioni dei mercati nel corso delle 4 stagioni.

L’anno, inoltre, definisce i termini degli investimenti sul lungo periodo: certo, se sei Warren Buffett probabilmente ti baserai su archi temporali maggiori. Ma d’altro canto Warren Buffett non sarebbe qui a leggere quello che ho da dire.

Torniamo, duqnue, al quesito principale: quando investire in Borsa nel corso dell’anno?

In generale i mercati obbediscono a questa stagionalità:

  • Gennaio-Febbraio: rialzi connessi alla pubblicazione dei dati di bilancio (per le grandi aziende questo significa riqualificazioni positive dei propri titoli);
  • Marzo-Aprile-Maggio: si tratta di mesi di stasi, o accumulazione. Dice il detto: “Sell in May and go away”. Questo perché durante questi mesi le Borse tendono a registrare complessivamente dei cali di quotazione significativi, con picchi negativi tra Maggio e Giugno;
  • Giugno-Luglio-Agosto: i mesi del mercato tecnologico. Durante questo trimestre, infatti, le Borse con prevalenza di titoli tecnologici registrano solitamente dei rialzi significativi (esempio su tutti, il NASDAQ). Si tratta anche dei mesi di pubblicazione dei dati semestrali e di grande eccitazione da parte dei mercati;
  • Settembre: il mese dell’ultima contrazione dell’anno. I titoli tecnologici correggono le proprie quotazioni e in generale gli altri asset tendono a presentare fasi laterali dominanti;
  • Ottobre-Novembre-Dicembre: è il trimestre durante il quale si concretizza il cosiddetto santa claus rally, o rally di Babbo Natale. L’aumento esponenziale dei consumi in occasione delle festività (Halloween, l’Immacolata, Natale e i tanti Black Friday di mezzo), infatti, portano il mercato ad una corsa conclusiva al rialzo, prima della fine dell’anno;

A tal proposito tieni a mente che le compravendite registrate durante l’ultimo trimestre dell’anno valgono oltre il 30% del PIL: ecco perchè se ti stai chiedendo quando comprare in Borsa, il santa claus rally è la risposta che cercavi.

Monitorare le tempistiche degli investimenti in Borsa in modo semplice

Eh, diecimila informazioni! Come faccio a ricordarle tutte?

Come ti ho detto, un’agenda è il tuo miglior alleato in questa circostanza e… se proprio non riesci ad essere organizzato, non vedo in che modo potrai avere successo con gli investimenti!

Ordine e organizzazione la fanno da padroni!

In ogni caso, prima di concludere ti voglio consigliare uno strumento che ti potrà tornare molto utile in queste circostanze, specie per considerare i fattori connessi ai mezzi tempi (le settimane e i mesi).

Come ti ho spiegato, infatti, gli investimenti sui mezzi tempi sono incredibilmente complessi da strutturare e mancano di una vera e propria regola generale. Per questo motivo ti potrebbe tornare utile uno strumento che ti permette di comprendere quali sono gli appuntamenti notevoli che un determinato titolo di Borsa deve affrontare nel corso di un mese.

Di che si tratta?
Semplice: un calendario economico, ovvero un calendario dove invece dei santi, delle piante officinali o delle dannate foto dei gatti, trovi segnati gli eventi che influenzano i prezzi dei titoli a cui sei interessato.

Ora, contrariamente alla maggior parte dei calendari economici che puoi trovare online (la maggior parte dei quali a pagamento o di bassa qualità), ho scoperto un metodo per ottenerne uno gratuito senza che questo significhi rinunciare alla qualità delle informazioni.

Vuoi sapere come?

Chiedendolo a OBRinvest: un broker che impiego da tempo e che di recente ha incluso nelle proprie offerte ai nuovi iscritti anche un calendario economico aggiornato su tutti gli asset che mette a disposizione?

Che stai aspettando? Clicca qui: www.obrinvest.com/calendario-economico-gratis e scopri quando investire in Borsa direttamente in relazione agli asset che più ti interessano, senza disegnare geroglifici su una agenda e impiegare poi giornate intere a decifrarli.

Leave a Reply

ATTENZIONE !!!

PRIMA DI PROSEGUIRE HO UNA NOVITà IMPORTANTE PER TE

SE VUOI DIVENTARE UN VERO ESPERTO DI TRADING ONLINE, HAI BISOGNO DI UNA GUIDA CHE TI SPIEGHI QUALI SONO I SEGRETI CHE I TRADER DI SUCCESSO UTILIZZANO PER GUADAGNARE IN BORSA

 

HO DUE NOTIZIE DA DARTI, UNA BUONA ED UNA CATTIVA...TI DICO PRIMA LA BUONA

 

 

OGGI HAI LA POSSIBILITà DI SCARICARE GRATIS LA NUOVA GUIDA AL TRADING ONLINE

DEL VALORE DI 397€

NELLA NUOVA GUIDA AL TRADING TROVERAI


  • COME OTTIMIZZARE IL TUO CAPITALE PER OTTENERE IL MASSIMO DEL PROFITTO
  • COME SFRUTTARE LE PUBBLICAZIONI MACROECONOMICHE A TUO VANTAGGIO
  • I 3 MOVIMENTI DI PREZZO CHE TI FARANNO LETTERALMENTE RADDOPPIARE LE OCCASIONI DI PROFITTO
  • COME GUADAGNARE NEI MERCATI LATERALI SFRUTTANDO L'IGNORANZA DEI TRADER INESPERTI
  • COME EVITARE DI CADERE NELLE TRAPPOLE CHE I TRADER ESPERTI UTILIZZANO PER RUBARE LETTERALMENTE SOLDI AI TRADER INESPERTI
  • BONUS n°1: SEGNALI DI TRADING GRATIS
  • BONUS n°2: ASSISTENZA DI UN ACCOUNT MANAGER DEDICATO

PER OTTENERE ORA LA TUA GIUIDA CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO, COMPILA IL FORM ED OTTIENI LA TUA GUIDA GRATIS...MA RICORDA...SE CHIUDI QUESTA FINESTRA PERDERAI PER SEMPRE LA POSSIBILITà DI SCARICARE GRATIS LA GUIDA