Le menzogne e verità su come investire i soldi senza rischi. Detto da chi ne capisce davvero

È ora di darsi un bel pizzicotto sul braccio e svegliarsi, perché gli investimenti senza rischi esistono solo nel mondo dei sogni. Ti hanno suggerito metodi per come investire i soldi senza rischi? TI HANNO MENTITO.

Ciao, sono Alfredo, trader professionista e proprietario del sito Edilbroker.it e lascia che ti metta in chiaro una cosa: non esistono investimenti senza rischi. Ti hanno detto il contrario?

Lasciami immaginare, dopo averti spiegato come fare ti hanno anche detto di “cliccare qui“, giusto?

Bene. Sappi che si tratta di una tecnica applicata dai miei onestissimi colleghi i quali, pur di farsi un po’ di soldi alle tue spalle, spesso ti nascondono tutta la verità e ti convincono che la soluzione migliore per te sia quella di far guadagnare loro tramite accordi di partnership con varie piattaforme.

Immaginiamo che tu sia stato ingenuo a sufficienza da credere alla loro favoletta e hai cliccato su quel pulsante. Ti troverai a fare investimenti senza rischi? ASSOLUTAMENTE NO!

Semplicemente perderai soldi senza sapere cosa è successo, perché ti è stata raccontata una favola e non ti è stata fornita la giusta preparazione. Vedi, dunque, contro cosa devo combattere ogni volta che faccio un approfondimento su qualcosa?

Ma torniamo alla questione principale. Anche dopo un abbondante decennio di esperienza e una piattaforma estremamente professionale che uso per i trades su base quotidiana, mi trovo sempre e comunque a fronteggiare rischi (e a volte delle perdite).

Ma allora come fare? Ti devi rassegnare all’idea di perdere denaro? Ecco, questo è il vero argomento.

Perché il punto non è come investire i soldi senza rischi ma come abbattere i rischi che ti troverai per forza di cose a fronteggiare.

Ed in questo io, Alfredo, la pecora nera del trading, sono particolarmente bravo.

Come investire soldi per guadagnare senza rischiare? Il punto della questione

Rischio e guadagno sono due facce della stessa medaglia. Il punto, dunque, è come guadagnare più di quanto si rischia.

Prendi un pizzaiolo particolarmente bravo: con un pezzo di impasto fa acrobazie, la fa roteare in aria, la usa addirittura come un dannatissimo frisbee e… l’impasto non cade, anzi, si trasforma in una pizza tanto buona da attirare orde di clienti affamati ogni sera.

Ora, il trader fa la stessa cosa con il rischio. Lo volta e rivolta come se non fosse nulla e ci “gioca” costantemente ma, fino a che mantiene la situazione sotto controllo, è capace di trasformare quel rischio in profitto.

Ora, come ti ho detto nel mio approfondimento sui rischi del trading online, la prima skill da padroneggiare per evitare di finire come l’80% dei principianti è la gestione del rischio. Non con l’obiettivo di abbattere a zero la possibilità di perdere denaro, ma di padroneggiare questa probabilità al fine di renderla non influente nella tua attività di investimento.

Se esistesse un investimento a rischio zero, non pensi che saremmo già tutti ricchi? Che senso avrebbe andare a lavorare se puoi mettere dei soldi su un asset e stare sicuro di generare profitti?

Te lo dico io: NESSUNO. Gli investimenti senza rischi sono un miraggio. Una favoletta inventata dalle menti malate degli esperti di marketing che pensano di volta in volta a nuovi metodi per mettertelo a quel posto.

Ma prima di deprimerti, voglio dirti cosa è realmente possibile e come investire il capitale senza rischiare di andare a letto nella tua casa e svegliarti sotto un ponte.

Il punto non è eliminare il rischio ma trovare una strategia, gli asset e le giuste competenze per fare in modo di imbrogliare la legge di Murphy e che i rischi si annullino tra loro.

Non un investimento, dunque, ma una serie di operazioni. Non “come investire i risparmi senza rischi” ma “quale strategia ti permette di ignorare i rischi”. Chiaro?

Altra cosa importante… Alcuni conoscenti mi hanno ripetuto per tanto tempo: “Ma, Alfredo. Ho sentito dire che esiste un modo più sicuro del trading. Mi spiegheresti come investire i soldi in banca senza rischi?

È vero che investire i soldi in banca comporta rischi minori (in quanto non hai facile accesso alla leva finanziaria, intendiamoci), ma… Anche considerando migliori banche per investire in Borsa di cui ti ho parlato, il gioco non vale la candela. E per due motivi:

  • NUMERO UNO: le commissioni. Meno rischi è bello, sì, ma lo è di meno se devi sottostare ad un costante salasso di fondi;
  • NUMERO DUE: le banche solitamente “consigliano” agli investitori di puntare sugli asset in cui queste hanno maggiore margine di profitto. Per intenderci, le obbligazioni.

Che c’è di male in investire in obbligazioni, scusa?

Te la metto così: leggiti il mio approfondimento su dove investire oggi con la guerra. Capirai che l’inflazione sta imparando a fare le moltiplicazioni e questo non è affatto un bene per il tuo portafogli.

Specie se investi in obbligazioni con uno stacco della cedola semestrale in quanto i tassi di interesse non riescono a tenere il passo con l’inflazione. Ergo, hai l’illusione di andare in profitto ma in realtà stai perdendo soldi.

Come investire i soldi in banca senza rischi, dunque? NON FARLO. Almeno non fino a quando l’inflazione non tornerà a livelli “normali” (un livello normale è compreso tra l’1.5% e il 3%. Non certo l’8% del Luglio 2022).

Come e dove investire in Borsa senza rischi – Attenzione alla gestione

La gestione del rischio è il punto centrale per investimenti quasi senza rischi. Eccoti qualche suggerimento e accortezza utile.

Allora, un investimento senza rischi si caratterizza per tre principali aspetti:

  • NUMERO UNO: comprensione del mercato, dei trend e degli asset migliori;
  • NUMERO DUE: gestione del portafogli;
  • NUMERO TRE: hedging.

Questi tre accorgimenti faranno in modo che, se anche una delle tue operazioni dovesse andare in perdita, potrai sempre salvare capra, cavoli, lupo e barca.

Per quanto riguarda il primo punto, ti ho mostrato i mercati e i settori migliori in cui investire nel mio approfondimento su dove investire oggi. A quanto detto aggiungo solo una cosa: tra le ultime novità per chi fa trading online, infatti, una da non lasciarsi sfuggire è la promo sul calendario economico e market screener di Capex.com.

Di che si tratta?

Semplice: sono strumenti analitici. Una specie di barra di ricerca estremamente avanzata grazie alla quale puoi trovare tutti i titoli finanziari che rispettano i parametri da te inseriti. Indispensabile, a mio parere, se il tuo obiettivo è ridurre i rischi al minimo.

Come ti ho detto, trovi quello di Capex.com in promozione gratuita (attenzione, però, perché è prossima alla scadenza): www.capex.com/promo-calendario-e-screener/.

Punto due, la gestione del portafogli. Lo so che ti hanno rotto le scatole fino alla noia con la storia de “Investi non più del 3% del tuo capitale per ciascuna operazione” ma si tratta di una filastrocca che non ha molto senso per un principiante. Il motivo?

Semplice: non tutti gli asset sono identici. Prendi quanto ti ho detto su comprare azioni Amazon e paragona il ragionamento con quello di comprare azioni Ballard Power Systems. È ovvio che i due titoli hanno diverso potenziale e diverse prospettive di crescita.

Come gestire il portafogli, allora? Semplice. Prendi carta e penna e divertiti a fare un po’ di proporzioni. Ti faccio un esempio nella tabella qui sotto:

Come investire in Borsa senza rischi – Gli assetTasso di crescita media settimanaleRapporto di crescita media settimanaleCapitale da destinare all’operazione
Amazon17.71%3.6513.59%
Apple8.44%1.746.36%
Ballard Power Systems25.68%5.2919.36%
Eni9.56%1.977.21%
Coca Cola4.85%13.66%

Ora, il calcolo del tasso di crescita media settimanale va condotto in base alla stagionalità di mercato del titolo scelto. Per alcuni puoi farlo una volta ogni 3 mesi, per altri, invece, dovrai calcolarlo di mese in mese.

Il rapporto di crescita è intuitivo, come puoi vedere. Assegna valore “1” alla percentuale minore e calcola in che rapporto sono con questa gli altri asset.

La somma del rapporto di crescita ti dirà in quante parti dovrai suddividere il tuo capitale. A questa somma, tuttavia, dovrai aggiungere il tuo personale coefficiente di rischio. Capiamoci: su Capex.com (così come gli altri broker affidabili) non puoi perdere più del 50% del capitale investito su singola operazione.

Quindi, se investi tutti i tuoi risparmi, parti da una percentuale di rischio del 50%. Solo un coglione lo farebbe, però, in quanto è un rischio troppo troppo elevato. Quindi?

Quindi devi ridurre l’esposizione. Se investi metà del tuo capitale, qual è la percentuale di rischio? Il 25%, esatto! Ora, una buona gestione del rischio contempla una percentuale complessiva che solitamente non è mai superiore al 30%.

Ecco perché nell’esempio che ti ho fornito in tabella invece di dividere il mio capitale in 13.65 parti (e quindi investirlo tutto), ho deciso di investirne la metà. Se fai la somma della percentuale di capitale da destinare alle operazioni, infatti, ti uscirà il 50.18%.

Che ci faccio col restante 49.82%?

Come investire in Borsa senza rischi – L’Hedging

E siamo arrivati alla parte più importante in assoluto della gestione del rischio, quella che distingue un buon trader da un pivello nullatenente destinato a perdere i soldi: l’hedging.

Hai presente quegli spot che pubblicizzavano un corso di trading che sono stati spammati per un certo periodo sia su YouTube che su Facebook? Sempre lo stesso tizio che basava l’intera sua campagna di marketing sull’umanizzare la figura del trader?

Ebbene, due sono gli spot che maggiormente mi hanno interessato, uno uscito dopo l’altro, ironicamente.

  • Nel primo spot il tizio diceva che non era necessario passare ore davanti ai grafici.
  • Nel secondo spot (uscito qualche mese dopo) il tizio faceva vedere come stava perdendo 10mila e passa euro sul suo conto.

Ora, perché ti ho fatto questo esempio? Semplice: per fare 2+2. Perché è proprio sull’hedging che si vede la differenza tra un giocatore di serie A e un panettiere che nel tempo libero fa il portiere in categoria Eccellenza nella squadra di paese.

Se non hai mai toccato un pallone, entrambi sono più bravi di te, ovvio… Ma se vuoi fare calcio seriamente a cosa punti?

Ebbene, l’hedging è una delle migliori strategie di gestione del rischio da applicare una volta effettuati gli investimenti e il suo segreto è semplice: osservare i mercati. Osservarne gli sviluppi e studiarne le evoluzioni in tempo reale.

Ecco perché non ho investito tutto il mio capitale e se vuoi investire in Borsa senza rischi neanche tu dovresti farlo. Perché se un investimento va male, hai la possibilità di mitigare (se non proprio annullare) le perdite.

Prendi come esempio la tabella di prima. Hai investito il 7.21% del tuo capitale in azioni Eni ma, dopo un giorno, ti accorgi che queste si stanno preparando ad una inversione di tendenza. Hai davanti a te tre possibilità: una stupida, una di hedging da principiante e una di hedging da professionista. Vediamole:

  • Possibilità uno. Preghi Gesù Cristo e la Madonna e speri che l’inversione non si verifichi. Non appena vai in perdita chiudi la posizione e accetti il risultato. Complimenti, sei appena rientrato tra l’80% di pivelli che perde soldi col trading;
  • Possibilità due. Dopo un’attenta analisi ti rendi conto che puoi mitigare questo effetto e investi un altro 7.21% del tuo capitale nel trend opposto. Se tutto va bene chiudi in paro su Eni. Ecco come fare hedging se sei alle prime armi. Non hai perso ma non hai nemmeno guadagnato;
  • Possibilità tre. Analizzi tutti gli altri investimenti e ti rendi conto che oltre ad Eni anche Coca Cola ha lanciato un segnale di inversione. Gli altri, invece, procedono come previsto. Che fare?

Analizzando tutte le operazioni puoi decidere di aprire posizioni correttive capaci di non solo farti recuperare le perdite ma di andare in profitto. Questo perché hai un altro 50% del capitale a disposizione e, sebbene non devi MAI utilizzarlo tutto, puoi benissimo raddoppiare sull’operazione di correzione (14.42% del capitale su Eni e 7.32% su Coca Cola) in modo da rendere l’operazione correttiva il trade principale.

Questo è per semplificare la cosa. Se vuoi padroneggiare a pieno l’hedging allora ti consiglio di leggerti il PDF gratuito di Capex.com in materia: all’inizio ti può sembrare complesso, ma i casi studio sull’hedging ti saranno estremamente utili per capire esattamente come impostare questa strategia. Ti lascio qui il link per scaricarlo: www.capex.com/promo-pdf-trading.

Il miglior investimento senza rischi? Ovviamente te stesso

Investire su te stesso non è nulla di trascendentale. Lo stai già facendo leggendo questo articolo, ma hai bisogno di qualcosa in più.

Ora che ti è chiaro come puoi investire il tuo denaro senza correre rischi, è arrivato il momento di precisarti un elemento fondamentale che farà sul serio la differenza sul successo o meno dei tuoi investimenti. La formazione.

Per quanto sul Web sembri qualcosa di ormai dimenticato, la formazione finanziaria è IN ASSOLUTO ciò che cambierà il tuo modo di approcciarti agli investimenti.

Nel paragrafo precedente ho voluto darti una lista di diversi asset su cui investire, ma, al momento attuale, non puoi fare altro che fidarti di me. Questo non va bene!

Se vuoi avere realmente il controllo sul tuo denaro, devi essere tu stesso a sapere cosa farci, poco fa ti ho chiesto di analizzare il grafico dei 6 asset che ti ho proposto. Ma come puoi riuscirci al meglio e senza spendere migliaia di euro in corsi che non ti offrono alcuna garanzia?

A tal proposito, voglio fornirti un regalo molto particolare che ti aiuterà nel tuo intento.

All’inizio dell’articolo, ti ho parlato di Capex, la piattaforma di trading che utilizzo per i miei investimenti. Devi sapere che Capex è una realtà molto particolare che non si limita semplicemente a fare da intermediario per gli investimenti dei propri utenti, ma fornisce del materiale formativo completamente gratuito per chiunque decida di registrarsi alla piattaforma.

Il materiale di cui ti parlo offre diversi vantaggi, tra cui:

  1. Contenuto gratuito di altissimo livello redatto da professionisti del trading
  2. Accesso alla guida senza bisogno di investire sulla piattaforma

Dunque, se ti senti pronto a fare un passo concreto verso la tua formazione finanziaria, non ti resta che scaricare istantaneamente il manuale per gli investimenti che ti permetterà di conoscere i mercati finanziari come ben pochi.

Il tuo successo è a portata di mano, spetta solo a te accaparrartelo!

Leave a Reply

ATTENZIONE !!!

PRIMA DI PROSEGUIRE HO UNA NOVITà IMPORTANTE PER TE

SE VUOI DIVENTARE UN VERO ESPERTO DI TRADING ONLINE, HAI BISOGNO DI UNA GUIDA CHE TI SPIEGHI QUALI SONO I SEGRETI CHE I TRADER DI SUCCESSO UTILIZZANO PER GUADAGNARE IN BORSA

 

HO DUE NOTIZIE DA DARTI, UNA BUONA ED UNA CATTIVA...TI DICO PRIMA LA BUONA

 

 

OGGI HAI LA POSSIBILITà DI SCARICARE GRATIS LA NUOVA GUIDA AL TRADING ONLINE

DEL VALORE DI 397€

NELLA NUOVA GUIDA AL TRADING TROVERAI


  • COME OTTIMIZZARE IL TUO CAPITALE PER OTTENERE IL MASSIMO DEL PROFITTO
  • COME SFRUTTARE LE PUBBLICAZIONI MACROECONOMICHE A TUO VANTAGGIO
  • I 3 MOVIMENTI DI PREZZO CHE TI FARANNO LETTERALMENTE RADDOPPIARE LE OCCASIONI DI PROFITTO
  • COME GUADAGNARE NEI MERCATI LATERALI SFRUTTANDO L'IGNORANZA DEI TRADER INESPERTI
  • COME EVITARE DI CADERE NELLE TRAPPOLE CHE I TRADER ESPERTI UTILIZZANO PER RUBARE LETTERALMENTE SOLDI AI TRADER INESPERTI
  • BONUS n°1: SEGNALI DI TRADING GRATIS
  • BONUS n°2: ASSISTENZA DI UN ACCOUNT MANAGER DEDICATO

PER OTTENERE ORA LA TUA GIUIDA CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO, COMPILA IL FORM ED OTTIENI LA TUA GUIDA GRATIS...MA RICORDA...SE CHIUDI QUESTA FINESTRA PERDERAI PER SEMPRE LA POSSIBILITà DI SCARICARE GRATIS LA GUIDA