Conviene fare trading online con Intesa Sanpaolo? Vantaggi e svantaggi

Da quando fare trading online è diventata un’attività accessibile a tutti, sono sempre di più gli investitori che si chiedono quale sia la banca o piattaforma online più conveniente per le operazioni.

Tra i millennials che optano per i broker internazionali e le precedenti generazioni meno avvezzi alla tecnologia, è bene sapere che ormai praticamente tutte le banche nazionali permettono di fare trading con il proprio conto corrente.

Tra queste, anche la neonata Intesa Sanpaolo offre questa possibilità, pertanto è il caso di chiederselo: conviene fare trading online con Intesa Sanpaolo?

Investire il proprio denaro sui mercati per farlo fruttare è infatti la scelta che stanno operando migliaia di risparmiatori. Lasciarlo lì parcheggiato in un conto, con il rischio di inflazione o, peggio, di spenderlo e sperperarlo senza contegno, non è mai una buona idea.

In questo contesto, per il trading online Intesa Sanpaolo ha generato opinioni differenti e contrastanti. Da un lato, c’è chi la considera la migliore banca nazionale per gli investimenti online. Dall’altro, c’è chi si lamenta di alcuni disservizi.

A quanto ammontano le commissioni per comprare azioni con Intesa San paolo? Quali sono i costi del trading con questa banca? Il servizio di assistenza clienti è valido?

In questa guida, allora, ho analizzato i pro e i contro di Intesa Sanpaolo. Così che, se sei interessato a fare trading con la banca, possa valutare tu stesso se è questa l’opzione giusta per te o se ti conviene rivolgere la tua attenzione altrove.

Intesa Sanpaolo Investo: come funziona l’app di trading della banca?

Nell’era della digitalizzazione, anche il trading è digitale. Grazie alle nuove tecnologie, infatti, l’attività di compravendita di beni finanziari viene effettuata grazie alla rete e a delle specifiche piattaforme.

Analizzando quella di Intesa Sanpaolo, sorprende scoprire che si tratta di una piattaforma abbastanza valida. Per adeguarsi ai tanti broker online, la banca ha sviluppato anche un’app di trading chiamata Intesa San paolo Investo, per effettuare operazioni anche dal cellulare.

Un punto a favore, quindi, è dato dalla piattaforma Trading + che risulta completamente personalizzabile. 

Ciò permette anche ai principianti di muoversi con disinvoltura. Infatti, è possibile aprire fino a 10 desk contemporaneamente e usufruire di oltre 50 indicatori per la propria attività di trading.

In Intesa San paolo il servizio clienti on line è inesistente. Non c’è un modo per ricevere assistenza online tramite live chat, ad esempio, ma in compenso è possibile chiamare un numero verde per parlare con gli operatori. 

Peccato, però, che sia attivo solo in giorni feriali e solo durante una specifica fascia oraria, quindi fa in modo di non dover aver bisogno di aiuto di domenica o in seconda serata.

Intesa Sanpaolo trading: la formazione

Benché la banca offra la possibilità di contare sul supporto di consulenti per gli investimenti, manca una vera e propria sezione di formazione.

Questo si rivela un problema per chi non ha mai fatto trading e non sa da dove cominciare. In questa circostanza, infatti, sarebbe molto più utile e produttivo poter consultare un manuale o un corso di trading completo per una prima formazione.

Se sei alle prime armi, quindi, ti consiglio sin da subito di scegliere una piattaforma più completa, come OBRinvest.

Questo broker internazionale, oltre ad essere molto affidabile, offre molti più servizi e supporto ai trader e mette a disposizione un’intera sezione di formazione per principianti

Ti basta registrarti alla piattaforma, gratuitamente, per accedere a materiale formativo completo e al corso di trading in formato ebook di OBRinvest.

Trading online Intesa Sanpaolo: gli asset disponibili

A differenza di altre banche, Intesa Sanpaolo offre maggiore disponibilità di asset.

È possibile investire in titoli, azioni italiane ed estere, obbligazioni, ETF, futures e covered Warrant.

Non è accettabile, però, che di sti tempi ci siano ancora piattaforme che non ti consentono di investire su forex e criptovalute.

Questi due asset, infatti, non rientrano nell’offerta di Intesa Sanpaolo e ciò costituisce un importante punto a sfavore per la banca. Si tratta dei due mercati più liquidi in assoluto e, per tale motivo, preferiti da un numero sempre crescente di trader. 

Pertanto, questa mancanza penalizza significativamente il trading con Intesa Sanpaolo.

D’altro canto, è positivo il fatto che la piattaforma ti permetta anche di investire con CFD a scopo speculativo.

Il trading bancario, infatti, di solito consiste in un’attività di compravendita diretta e non si rivela l’opzione ideale per i principianti e per chi ha un patrimonio esiguo da investire. 

Grazie ai CFD, che permettono di investire sugli asset senza doverli acquistare, iniziare a fare trading è possibile anche per chi è alle prime armi, non si sente pronto ad investire cifre importanti o non ne ha la possibilità economica.

Trading con Intesa Sanpaolo: Costi e commissioni

Ecco la nota dolente di tutta la questione: costi e commissioni applicate al trading.

Partiamo dal presupposto che per fare trading con Intesa Sanpaolo bisogna essere correntisti della banca e pagare un canone di mantenimento del conto corrente. Di conseguenza è inaccettabile che chi sceglie di fare anche trading debba sborsare ulteriori 25 euro al mese per la piattaforma.

Il canone può essere completamente azzerato se si eseguono un certo numero di operazioni al mese, ma se sei alle prime armi non è così semplice raggiungere questo obiettivo.

È possibile optare per due tipologie di conto differenti: 

  • profilo flat
  • profilo permillare

Il profilo flat prevede dei costi di commissione fissi per ogni operazione. Nello specifico, sono 11 euro per ogni investimento su azioni, ETF e warrant estere, 8,50 euro invece per il mercato italiano.

Il profilo permillare invece è pensato per coloro che contano di muovere parecchie operazioni ma investendo poco capitale per volta. 

Le commissioni infatti sono variabili in base all’asset scelto. Ammontano allo 0,18% per i prodotti esteri e 0,10% per quelli italiani, mentre i futures hanno un costo fisso pari a 7,70 euro in entrambi i mercati.

Trading online Intesa Sanpaolo opinioni e conclusioni

Alla luce di quanto abbiamo appena visto, non credo sia necessario dilungarsi ancora molto per confermare che non conviene fare trading online con Intesa Sanpaolo. 

Soprattutto se sei un trader alle prime armi, ti sconsiglio categoricamente di iniziare a fare trading rivolgendoti ad una banca. È risaputo, infatti, che il trading bancario sia troppo costoso a fronte di un’offerta di asset e servizi troppo povera.

Anche se Intesa Sanpaolo sembra la migliore tra le banche per fare trading, sappi che ci sono opzioni ancora più convenienti di questa.

Chi inizia da zero dovrebbe affidarsi ad un broker che presenti queste caratteristiche:

  • Non applica costi di commissione sull’eseguito né ti fa pagare canoni fissi per il conto o la piattaforma;
  • Ti supporta in tutte le fasi, offrendo formazione e strumenti di supporto adatti (dai un’occhiata al Social Trading di eToro per capire di cosa sto parlando);
  • Metta a disposizione un’ampia varietà di asset in cui investire, soprattutto quelli più richiesti come forex e criptovalute.
  • Fornisce assistenza h 24 e 7 giorni su 7, perché i trader possono operare online in qualsiasi momento.

Intesa Sanpaolo, così come le altre banche, non offrono niente di tutto questo.

Come se non bastasse, la banca non permette neppure di provare il servizio offrendo un conto di trading online demo, dove operare in totale sicurezza e senza rischiare il proprio denaro.

Per tutti questi motivi, ti consiglio vivamente di rivolgerti ai broker del trading più convenienti. 

In ogni caso, prima di effettuare un deposito di denaro in qualsiasi piattaforma, informati sempre sull’affidabilità del broker e consulta recensioni e opinioni, come quella che ho scritto per Plus500. 

Puoi leggerla qui: Plus500 opinioni

Leave a Reply

ATTENZIONE !!!

PRIMA DI PROSEGUIRE HO UNA NOVITà IMPORTANTE PER TE

SE VUOI DIVENTARE UN VERO ESPERTO DI TRADING ONLINE, HAI BISOGNO DI UNA GUIDA CHE TI SPIEGHI QUALI SONO I SEGRETI CHE I TRADER DI SUCCESSO UTILIZZANO PER GUADAGNARE IN BORSA

 

HO DUE NOTIZIE DA DARTI, UNA BUONA ED UNA CATTIVA...TI DICO PRIMA LA BUONA

 

 

OGGI HAI LA POSSIBILITà DI SCARICARE GRATIS LA NUOVA GUIDA AL TRADING ONLINE

DEL VALORE DI 397€

NELLA NUOVA GUIDA AL TRADING TROVERAI


  • COME OTTIMIZZARE IL TUO CAPITALE PER OTTENERE IL MASSIMO DEL PROFITTO
  • COME SFRUTTARE LE PUBBLICAZIONI MACROECONOMICHE A TUO VANTAGGIO
  • I 3 MOVIMENTI DI PREZZO CHE TI FARANNO LETTERALMENTE RADDOPPIARE LE OCCASIONI DI PROFITTO
  • COME GUADAGNARE NEI MERCATI LATERALI SFRUTTANDO L'IGNORANZA DEI TRADER INESPERTI
  • COME EVITARE DI CADERE NELLE TRAPPOLE CHE I TRADER ESPERTI UTILIZZANO PER RUBARE LETTERALMENTE SOLDI AI TRADER INESPERTI
  • BONUS n°1: SEGNALI DI TRADING GRATIS
  • BONUS n°2: ASSISTENZA DI UN ACCOUNT MANAGER DEDICATO

PER OTTENERE ORA LA TUA GIUIDA CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO, COMPILA IL FORM ED OTTIENI LA TUA GUIDA GRATIS...MA RICORDA...SE CHIUDI QUESTA FINESTRA PERDERAI PER SEMPRE LA POSSIBILITà DI SCARICARE GRATIS LA GUIDA